Toscana
stampa

Firenze. Mercato Pulci in piazza Annigoni torna a disegno ottocento

Piazza Annigoni, a Firenze, cambia volto con il nuovo mercato antiquario che recupera il disegno ottocentesco. Intervento del Comune da 600 mila euro.

Percorsi: Firenze
Il progetto per piazza Annigoni a Firenze (Foto Dire)

Metallo, vetro e strutture ad archi saranno gli elementi portanti delle nuove strutture espositive che accoglieranno le attività dell'ex mercato delle pulci di piazza dei Ciompi. Lo ha deciso il Comune di Firenze, su proposta dell'assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re, che ha dato il via libera al progetto definitivo dei nuovi 28 box espositivi elaborato da Breschistudio di Alberto Breschi. Si tratta di un intervento da 600.000 euro, finanziato dall'amministrazione comunale. «È un passo importante per la riqualificazione di tutta l'area», sottolinea Del Re.

L'obiettivo – aggiunge - è quello di rilanciare questo pezzo storico della città mantenendo le attività mercatali e restituendo spazi di vivibilità, decoro e bellezza a tutti i fiorentini». Il progetto, condiviso con gli operatori, prevede la realizzazione di box espositivi (di circa 17 metri quadrati) formati da due o tre unità che saranno disposti su due file di 14 elementi ciascuna, in asse con la fila dei lampioni esistenti.

La struttura, in acciaio secondo un disegno ad archi modulare, rimarrà a vista. Pavimento in legno, i box avranno un infisso in vetro a due ante scorrevoli sul lato espositivo con pannelli di chiusura che, ribaltati in fase di apertura, potranno servire come tettoia per eventuali esposizioni esterne. Sul fronte opposto ci sarà un vetro fisso per vetrina e per la visione eventuale dell'interno anche nei momenti di chiusura.

Fonte: Agenzia Dire
Firenze. Mercato Pulci in piazza Annigoni torna a disegno ottocento
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento