Toscana
stampa

INDIA, ORISSA: CARDINALE DI MUMBAI CHIEDE FINE DELLE VIOLENZE

Percorsi: Mondo

“Attaccare un altro individuo in nome della religione non è mai stato l'insegnamento di alcuna religione. È profondamente deplorevole che gli estremisti distorcano e dirottino la religione per i loro interessi acquisiti”: lo ha detto il cardinale di Mumbai, Oswald Gracias, chiedendo la fine delle violenze nello stato orientale indiano di Orissa, dove dalla vigilia di Natale sono segnalate forti tensioni che hanno contrapposto fanatici del movimento Vishwa Hindu Parishad (Vhp), un'organizzazione ‘culturale' e paramilitare estremista indù, con un bilancio di diverse chiese e luoghi di culto attaccate e danneggiate, una vittima e diversi feriti. La stampa indiana riferisce oggi che episodi di violenza hanno chiuso anche la serata di ieri nel villaggio cristiano di Brahmanigaon dove alcune case di residenti indù sono state date alle fiamme. Una folla di persone ha anche circondato e assaltato la stazione di polizia: gli agenti hanno reagito esplodendo colpi di arma da fuoco che secondo la ‘Indo-Asian News Service' (Ians) hanno causato la morte di almeno quattro persone e il ferimento di tre poliziotti. Il governo centrale ha intanto annunciato l'apertura di un'inchiesta giudiziaria per fare luce sulle origini e individuare i responsabili delle violenze.
Misna

INDIA, ORISSA: CARDINALE DI MUMBAI CHIEDE FINE DELLE VIOLENZE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento