Toscana
stampa

INFORTUNI SUL LAVORO: OPERAIO MUORE SCHIACCIATO DA BLOCCO DI MARMO A CARRARA

Percorsi: Regione
Parole chiave: infortuni sul lavoro (140), lavoro (615)

(ASCA) - Un cavatore è morto in una cava di Carrara rimanendo schiacciato sotto una scaglia di marmo, pesante alcune tonnellate, staccatasi da una bancata della montagna. La vittima, informa la Cgil Toscana, si chiamava Lucio Cappé, aveva 47 anni, era sposato con un figlio. "É questo il momento del dolore e del cordoglio, il lavoro è vita ed è inaccettabile che dia la morte, il nostro pensiero va alla famiglia, ai parenti ed amici di Lucio, personalmente e a nome di tutta la Cgil partecipo al loro immenso dolore - afferma Manuele Marigolli segretario regionale con delega alla sicurezza nei luoghi di lavoro -. Questa ennesima vittima deve ricordare a tutti che mai a nessuno, a tutti i livelli, è consentito di abbassare la guardia in tema di sicurezza su lavoro. Fa bene la Cgil a non accontentarsi dei dati statistici che danno gli infortuni tutti e quelli mortali in calo nel nostro paese. perché quel dato non tiene conto della disoccupazione in aumento e dei milioni di ore di cassa integrazione ed anche, e soprattutto, perché ogni infortunato, ogni vittima è un infortunato e una vittima di troppo".

 

INFORTUNI SUL LAVORO: OPERAIO MUORE SCHIACCIATO DA BLOCCO DI MARMO A CARRARA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento