Toscana
stampa

Più contagi tra i ragazzi, "colpa delle scuole o di ciò che avviene fuori?" Dai padri di Santo Spirito un appello al Sindaco di Firenze

"Dispiace constatare che si continua a dare la responsabilità alla scuola dei contagi tra gli adolescenti senza allargare il raggio a ciò che accade fuori dalla scuola". Lo scrive la comunità dei Padri Agostiniani di Firenze. Piazza Santo Spirito, davanti al loro convento, è uno dei luoghi di ritrovo dei giovani fiorentini.

Percorsi: coronavirus - Giovani
piazza santo spirito

"È allarmante - scrivono i padri agostiniani - il quadro del monitoraggio di Regione Toscana Scuole Sicure: tra i ragazzi in età scolastica della nostra Regione, nell’ultima settimana il tasso di contagio Covid è triplicato nella nostra Regione, in particolar modo a Firenze. Oltre al contagio, preoccupa notevolmente la ripercussione che la gestione della pandemia ha sui nostri giovani, con le chiusure delle scuole".

La comunità agostiniana richiama anche l'analisi fatta dal Sindaco di Firenze Dario Nardella: tra i ragazzi stanno aumentando i tentati sucidi ed i fenomeni di autolesionismo, si manifestano problemi di tipo psicologico, è aumentato l’utilizzo di bevande alcoliche, ect. "Questo quadro - affermano - non ci stupisce. Da mesi, infatti, assistiamo quotidianamente a scende di degrado sul nostro Sagrato e sulla Piazza: ragazzi assembrati senza mascherine e distanziamenti, alcool a fiumi, fumo, giovani spacciatori che vendono a giovani consumatori. Abbiamo più volte denunciato alle autorità cittadine questi fenomeni, sollevando anche la necessità di far intervenire ad esempio gli assistenti sociali. E sull’argomento abbiamo un continuo e costante contatto con il vice sindaco Alessia Bettini, l’assessore Benedetta Albanese ed il consigliere Alessandra Innocenti".

"Condividiamo perciò in pieno la riflessione del sindaco - continuano i padri Agostiniani - e continueremo, nel nostro piccolo, con la nostra azione sui fenomeni che ci circondano. Ciò che dispiace constatare è che si continua a dare la responsabilità alla scuola dei contagi tra gli adolescenti senza allargare il raggio a ciò che accade fuori dalla scuola. Ed allora al sindaco di Firenze chiediamo: caro Dario, non sarebbe meglio una azione di prevenzione anziché la tolleranza? Noi ci siamo!"

Fonte: Comunicato stampa
Più contagi tra i ragazzi, "colpa delle scuole o di ciò che avviene fuori?" Dai padri di Santo Spirito un appello al Sindaco di Firenze
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento