Toscana
stampa

R.D. CONGO, NORD-KIVU: MORTO SACERDOTE FERITO IN AGGRESSIONE ARMATA

Percorsi: Mondo

È morto sabato a seguito delle ferite di arma da fuoco riportate padre Richard Bimeriki, sacerdote della parrocchia cattolica di Jomba, nel distretto nord-orientale del Nord Kivu: lo hanno riferito solo ieri fonti locali contattate dalla MISNA. Il religioso congolese è deceduto nell'ospedale Roi Fayçak di Kigali, la capitale del vicino Rwanda, dove era stato trasferito dopo essere rimasto colpito, il 12 marzo scorso, da proiettili esplosi da uomini armati non identificati vestiti con uniformi militari introdottisi nella sua parrocchia. Secondo alcuni testimoni, gli aggressori avevano fato irruzione nella comunità religiosa chiedendo da bere: per motivi non ancora chiari hanno aperto il fuoco contro padre Bimeriki, ferendolo gravemente. Secondo fonti di Radio Elikya, emittente religiosa di Kinshasa, durante una messa in suffragio, celebrata nella cattedrale di Goma, il vescovo della diocesi locale, monsignor Faustin Ngabu, ha condannato le violazioni dei diritti umani che continuano a essere perpetrate contro la popolazione civile e gli esponenti della Chiesa. Il colonnello Makenga, comandante della ‘Brigade Bravo' delle Forze armate congolesi (Fardc) che controlla la regione, aveva annunciato un'inchiesta sull'assassinio di padre Bimerik, ma per il momento – informa la missione ONU (Monuc) – non sono stati resi noti i risultati delle indagini.

Fonte: Misna

R.D. CONGO, NORD-KIVU: MORTO SACERDOTE FERITO IN AGGRESSIONE ARMATA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento