Toscana
stampa

TERREMOTO IN GIAPPONE: LE CHIESE TEDESCHE CHIEDONO DI RINUNCIARE AL NUCLEARE

Percorsi: Mondo
Parole chiave: giappone (39), terremoti (429), nucleare (80), germania (37)

A seguito della catastrofe nucleare causata dal terremoto in Giappone, i rappresentanti della Chiesa cattolica ed evangelica tedesca, mons. Robert Zollitsch (Dbk) e Nikolaus Schneider (Ekd), hanno chiesto l'abbandono del nucleare e l'utilizzo di forme energetiche alternative. Durante l'apertura dell'assemblea plenaria dei vescovi cattolici riuniti a Paderborn, mons. Zollitsch ha ribadito ieri che “l'energia atomica non è l'energia del futuro” ma una “tecnologia di passaggio”. Mons. Zollitsch ha esortato i politici tedeschi a “ripensare al settore energetico per adottare fonti energetiche più ecologiche e sostenibili. Occorre tener conto degli interessi delle generazioni future”. Da parte sua, in un'intervista al quotidiano “Neue Osnabrücker Zeitung”, Schneider ha espresso critiche verso il nucleare, affermando che “in considerazione di quanto accade in Giappone”, “dobbiamo liberarci quanto prima da questa tecnica” e che “non si può pensare a prolungare l'utilizzo dei reattori in Germania. Inoltre, ha ammonito Schneider, “non esiste ancora una soluzione per lo stoccaggio delle scorie atomiche”.
Sir

TERREMOTO IN GIAPPONE: LE CHIESE TEDESCHE CHIEDONO DI RINUNCIARE AL NUCLEARE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento