Toscana
stampa

TRASPORTI, RENZI: CON QUESTE REGOLE FIRENZE NON PARTECIPA A GARA TPL

Percorsi: Regione
Parole chiave: tpl (47), regione toscana (1598), trasporti (214), matteo renzi (101), firenze (398), ataf (6)

(ASCA) - Se "le regole restano queste e non cambiano" il Comune di Firenze non parteciperà alla gara regionale unica per il trasporto pubblico locale, prevista per il prossimo anno. Lo ha detto il sindaco Matteo Renzi, rispondendo ai giornalisti a margine della presentazione del primo edificio Erp a 'Energia Zero' a Firenze. "Noi non diamo la delega alla Regione per la gara, a meno che non cambino le regole - ha spiegato Renzi -: se invece l'assessore regionale Ceccobao è disponibile, noi ci sediamo volentieri intorno a un tavolo per discutere". Per quanto riguarda poi la possibile privatizzazione di Ataf, l'Azienda di trasporto pubblico di Firenze, Renzi ha ricordato che "ho chiesto ai lavoratori cosa vogliono fare da grandi. Noi abbiamo detto ai lavoratori che se vogliono lavorare di più e meglio, come succede nel resto d'Italia e come nelle altre aziende fiorentine, noi siamo a loro disposizione, bisognà però cambiare le regole del gioco. Se invece - ha proseguito - si vogliono fare polemiche, scioperi e manifestazioni contro sindaco e Comune, come ormai da troppi mesi si sta facendo, ben vengano, noi non ci spaventiamo ma andiamo avanti nel percorso di privatizzazione dell'azienda". Dunque, ha concluso il sindaco, "se i lavoratori vogliono mantenere l'azienda pubblica bisogna che cambino le regole del gioco: se non sono disponibili a lavorare 10 minuti in più al giorno in un contesto di crisi come quello che abbiamo e insistono per mantenere le regole che ci sono oggi vorrà dire che discuteranno di questo con i nuovi proprietari".

TRASPORTI, RENZI: CON QUESTE REGOLE FIRENZE NON PARTECIPA A GARA TPL
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento