Toscana
stampa

Turismo Firenze. Confindustria: nel 2018 boom hotel 5 stelle

Un rapporto di Confindustria mostra il successo degli hotel di lusso a Firenze, bilanciato però da un calo per i 3 stelle che hanno sicuramente risentito della concorrenza degli affittacamere via internet.

Percorsi: Commercio - Firenze - Turismo
Turisti a Firenze davanti al battistero

Vola il turismo negli hotel a 5 stelle a Firenze. Nei primi 5 mesi del 2018, hanno messo a segno un incremento degli arrivi del 5,7% rispetto al 2017 e un aumento del 4,5% delle presenze. Un dato che significa una cosa semplice: chi sceglie un albergo di lusso soggiorna anche più a lungo rispetto al passato. I 4 stelle, invece, hanno riscontrato un progresso del 4,5% degli arrivi e del 6,3% delle presenze. A fare da contraltare la dinamica negativa degli hotel a 3 stelle: -3,1% di arrivi e -3,6% di presenze. Sono questi i dati contenuti in un rapporto sul turismo della sezione Industria alberghiera di Confindustria Firenze. «I nostri numeri dicono che Firenze sta diventando una città molto importante in termini di turismo di lusso con un trend sempre più positivo. Lo abbiamo visto in questi primi 6 mesi del 2018- spiega Giancarlo Carniani, presidente della sezione degli industriali-.

Alberghi 5 stelle e 4 stelle 'superior' hanno oggettivamente delle performance molto, molto buone». L'analisi fatta, aggiunge, «è andata proprio a intercettare in maniera molto precisa come stanno andando le varie categorie alberghiere». E quello che abbiamo notato, evidenzia, «è che le categorie un po' più basse, i 4 stelle standard e dai 3 stelle in giù, sono molto aggredite dal mercato degli appartamenti, delle case vacanza, dei bed and breakfast che stanno avendo una crescita esponenziale in questa città».

Un segmento che, ormai, «comincia oggettivamente a impattare sul mercato alberghiero in maniera pesante». I turisti di lusso, secondo Carniani, «sono un po' di più, sono disposti a spendere molto di più, a stare qualche giorno in più e questo è un dato positivo». È segno di una trasformazione del capoluogo toscano, che riesce a essere sempre più attrattivo verso la clientela di alto profilo. «La nostra città è apprezzatissima per le strutture alberghiere- sostiene-. Abbiamo qualche pecca, vedi la presenza di internet nelle camere ma questa è una cosa italiana, non solo fiorentina». La vera differenza la fa il cibo: «Lì abbiamo dei punteggi molto alti. La qualità alberghiera di Firenze- conclude- è considerata all'avanguardia e questo è un dato molto importante».

Fonte: Agenzia Dire
Turismo Firenze. Confindustria: nel 2018 boom hotel 5 stelle
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento