Toscana
stampa

VOLONTARIATO, A FIRENZE LE SOCCORSIADI, LE PUBBLICHE ASSISTENZE TOSCANE PER LA RICOSTRUZIONE DI CASTELNUOVO

Percorsi: Regione
Parole chiave: volontariato (316), anpas (19), terremoti (429)

Sarà una due giorni dedicata alla riflessione, all'accoglienza, all'impegno solidale. L'edizione del decennale delle Soccorsiadi, le olimpiadi del soccorso organizzata dalle Pubbliche Assistenze toscane, non poteva non avere un occhio su quello che sta accadendo in Abruzzo, all'impegno dei nostri volontari al campo dell'Acquasanta all'Aquila, e a quello di Castelnuovo di San Pio delle Camere.

L'appuntamento è per sabato 9 e domenica 10 maggio con dibattiti, incontri e con l'evento di piazza, la simulazione degli scenari di emergenza e l'intervento di soccorso dei volontari Anpas. «Nel corso delle ultime settimane – ha detto il vice presidente di Anpas Toscana, Attilio Farnesi – si è molto discusso tra le associazioni sull'opportunità di confermare un appuntamento di festa in un momento in cui l'emergenza del terremoto in Abruzzo fa ancora sentire il suo morso e quando tanti volontari toscani sono impegnati nelle zone devastate dal sisma in attività di sostegno. Dalla discussione, come spesso avviene, è scaturita una decisione realistica e costruttiva: trasformare le Soccorsiadi in una gara di solidarietà».

E così da sabato mattina, al Camping del Piazzale Michelangelo, sarà allestito un «mini campo base» dove ci sarà una mostra fotografica che racconta il lavoro dei volontari sui luoghi del sisma, e sarà lanciata una raccolta di fondi a favore delle popolazioni colpite, da finalizzare a un progetto che gli stessi cittadini di Castenuovo, l'amministrazione di San Pio delle Camere e la Regione Toscana vorranno indicare. Anche il budget previsto per i premi tradizionali delle Soccorsiadi verrà devoluto a questo scopo. Sarà ospite del campo una delegazione di Castelnuovo proprio per raccontare gli effetti devastanti del terremoto e la loro volontà di ripartire ricostruendo il loro paese.

Ma le Soccorsiadi sono anche una tradizione consolidata in Toscana e un'esperienza pilota per sensibilizzare i cittadini verso le tematiche del soccorso. E quindi si svolgeranno seguendo anche il programma consueto. Sabato pomeriggio, al piazzale Michelangelo ore 15.30, è previsto il trofeo Pinocchio, riservata ai volontari soccorritori di Livello Base under 18 che dovranno cimentarsi nelle manovre per la rianimazione di base. Sempre sabato alle 17.30, nella sede regionale di via Pio Fedi, si svolgerà la tavola rotonda sul tema “Dall'accordo quadro alla legge: il volontariato come attore integrato del sistema sanitario regionale”. Coordina Attilio Farnesi, partecipano Romano Manetti, Alberto Corsinovi e Pasquale Morano, conclude l'assessore regionale per il diritto alla salute Enrico Rossi.

Domenica 10 maggio alle 10, sempre al piazzale Michelangelo, via alle gare con la simulazione del soccorso sanitario. Alle 16 simulazione di Protezione civile, alle 17 esercitazioni di soccorso a una persona non udente, alle 17.30 premiazioni. Le simulazioni saranno tutte tradotte in LIS, la Lingua italiana dei segni utilizzata dai non udenti.

PER DONARE IN FAVORE DELLE POPOLAZIONI TERREMOTATE:
conto corrente intestato: a Anpas Comitato Regionale Toscana Solidarietà 1000/00 di CRF ag.26 IBAN IT86 V061 6002 8260 0000 1000 C00

VOLONTARIATO, A FIRENZE LE SOCCORSIADI, LE PUBBLICHE ASSISTENZE TOSCANE PER LA RICOSTRUZIONE DI CASTELNUOVO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento