Toscana
stampa

Volontariato: Cesvot e Fondazione CR Firenze, consegnati i 30 pc portatili agli alunni del doposcuola

Il progetto di volontariato I care: studiare insieme promosso da Cesvot e Fondazione CR Firenze, con la collaborazione dell’associazione Meeting Point, scuola secondaria di primo grado “P. Calamandrei”, Scuola di Giurisprudenza e la Scuola di Economia e Management dell'Università degli Studi di Firenze, ha visto coinvolti, da ottobre 2021 a maggio 2022, trenta alunni ed alunne della scuola secondaria di primo grado “P. Calamandrei” e trenta studenti e studentesse dell'Università degli Studi di Firenze.

Percorsi: Cesvot - Toscana - Volontariato
alunni del progetto I care

Al doposcuola gli studenti universitari hanno inoltre affiancato delle speciali attività educative rivolte agli alunni denominate “pillole di diritto”, rispettivamente dedicate alla figura di Piero Calamandrei, ai principi fondamentali della Costituzione italiana, a storia e caratteristiche dell’Unione europea e alla cittadinanza digitale.

Nella giornata di ieri sono stati consegnati 30 dei 50 pc portatili donati da Fondazione CR Firenze alla Scuola Calamandrei, frutto dell’accordo tra la stessa Fondazione CR Firenze e Tim, a tutti gli alunni  che hanno partecipato al progetto, mentre gli studenti universitari hanno ricevuto un bonus libri dal valore di 50 euro da spendere presso la Libreria Campus ed il riconoscimento di crediti formativi attivi.
Luigi Paccosi, presidente Cesvot commenta “I care è un progetto che grazie alla solidarietà ha permesso di rafforzare le capacità di autonomia e responsabilità dei più giovani, creando legami solidi e autentici. Dalle più recenti indagini continuano ad arrivare segnali allarmanti che indicano l’impatto della pandemia sulle condizioni di povertà educativa delle famiglie più fragili.  Progetti come I care indicano la forza del volontariato di intercettare i bisogni della comunità progettando risposte di rete e relazioni. Proprio per questo siamo già al lavoro per creare una continuazione, ancora più capillare sui territori, di questo speciale doposcuola”.
Gabriele Gori, Direttore Generale Fondazione CR Firenze: “Sono molte le strategie che abbiamo attivato per contrastare quel fenomeno di impoverimento a tutto tondo, educativo e sociale, aggravato dalla pandemia. L’alleanza con Tim è sicuramente una delle leve, di buon riuso ecologico, che possono amplificare l’accesso a quegli strumenti ormai necessari per poter partecipare attivamente al processo educativo”.
Alla cerimonia di consegna dei pc portatili avvenuta presso l’Istituto comprensivo “P.Calamandrei” erano presenti Luigi Paccosi, presidente Cesvot, Marco Pierini, Università degli studi di Firenze e CSAVRI, Chiara Mannoni, Fondazione CR Firenze, Lucia di Giovanni, Istituto comprensivo Calamandrei, don Paolo Milloschi, Meeting Point, Sara Funaro, Comune di Firenze.

Fonte: Comunicato stampa
Volontariato: Cesvot e Fondazione CR Firenze, consegnati i 30 pc portatili agli alunni del doposcuola
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento