Vita Chiesa
stampa

Chiesa italiana e privacy: aggiornato il Decreto generale «per la tutela del diritto alla buona fama e alla riservatezza»

La 71ª Assemblea Generale della Cei ha approvato un aggiornamento del Decreto generale Disposizioni per la tutela del diritto alla buona fama e alla riservatezza, risalente al 1999.

Percorsi: Cei - Privacy - Unione Europea
Registri e dati personali (Foto Sir)

Il passaggio era necessario per rendere tale testo conforme - nel rispetto dell'autonomia della Chiesa e della peculiare natura dei suoi enti e delle sue attività - al Regolamento dell'Unione europea in materia di protezione dei dati personali, che dal 25 maggio 2018 è applicato in tutti i Paesi membri. L'aggiornamento votato, ottenuta la necessaria recognitio della Santa Sede e promulgato dal Presidente della Cei, entra in vigore da oggi, 25 maggio 2018. Info e documenti: www.chiesacattolica.it

Fonte: Sir
Chiesa italiana e privacy: aggiornato il Decreto generale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento