Vita Chiesa
stampa

Economy of Francesco: Papa ad Assisi per una nuova economia nel nome di san Francesco

«Un incontro destinato a dare il via a una nuova economia». Così il custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti e la comunità francescana, che custodisce le spoglie di San Francesco, a proposito dell'iniziativa di Papa Francesco di convocare proprio ad Assisi l'iniziativa «Economy of Francesco». «

Parole chiave: San Francesco (17)
Basilica di Assisi (Foto Sir)

Pieni di speranza, accogliamo con gioia l'iniziativa di Papa Francesco di convocare ad Assisi, dal 26 al 28 marzo 2020, i giovani, ‘profezia di un'economia attenta alla persona e all'ambiente' - aggiunge il custode -. Promuovere un nuovo ‘patto' con ‘quelli che hanno il futuro', è l'ispirazione sgorgata dal cuore di un padre». P. Gambetti assicura di accompagnare «fin d'ora con la preghiera e con tutto l'impegno le fasi della preparazione e della riuscita dell'evento». «I quattro verbi che il successore di Pietro ci consegna: ‘Ri-animare', ‘Rivedere', ‘Rispondere' e ‘Riparare' tracciano la strada che percorreremo insieme a tutti coloro che coltiveranno ‘il sogno di un nuovo umanesimo', ispirandosi a Francesco per il rinnovamento dell'economia». «Siamo convinti che le giornate di marzo rappresenteranno un nuovo inizio e daranno nuovo respiro all'umanità - ha evidenziato p. Gambetti -. Il Papa ci chiama contribuire al cambiamento globale per far sì che l'economia includa e non escluda, che dia vita e non uccida l'uomo». La convinzione del frate conventuale è che «recandosi ad Assisi il Papa ci invita ancora una volta a prendere coscienza della gravità dei problemi e a cercare le possibili risposte guardando al Poverello, amato da credenti e non credenti».

Fonte: Sir
Economy of Francesco: Papa ad Assisi per una nuova economia nel nome di san Francesco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento