Vita Chiesa
stampa

GIORNATA MISSIONARI MARTIRI: NEL 2011 UCCISI 26 SACERDOTI, RELIGIOSI E LAICI

Parole chiave: missionari (69), cristiani perseguitati (551), mondo (165)

Il 24 marzo - giorno dell'assassinio di mons. Oscar Arnulfo Romero, in Salvador, nel 1980 - la Chiesa italiana celebra la XX Giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri e di quanti ogni anno continuano ad essere uccisi a causa della fede. Tema della giornata di quest'anno sarà: “Amando fino alla fine”. Nel solo 2011 hanno perso la vita ben 26 operatori pastorali tra sacerdoti, religiose e laici, in quattro diversi continenti. “Amando fino alla fine” - scrive nel suo messaggio don Gianni Cesena, direttore dell'Ufficio nazionale per la cooperazione missionaria tra le Chiese e presidente della Fondazione Missio – “non vuole essere un lieto fine forzato che cancella la durezza della violenza o la tragedia di una vita spezzata drammaticamente, ma semplicemente dipinge gli ultimi istanti di coloro che, sull'esempio del Maestro, donano la vita, perdonando i loro carnefici”. Sul sito www.mgm.operemissionarie.it sono disponibili sussidi e indicazioni per la celebrazione della giornata nelle singole comunità. Le offerte frutto del digiuno del 24 marzo saranno destinati ad un progetto di solidarietà a favore delle popolazioni che abitano le montagne della Papua Nuova Guinea, con la costruzione di cinque ambulatori dove informare, curare e assistere bambini e genitori malati di Hiv/Aids. (Sir)

GIORNATA MISSIONARI MARTIRI: NEL 2011 UCCISI 26 SACERDOTI, RELIGIOSI E LAICI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento