Vita Chiesa
stampa

Giornata mondiale del povero, le iniziative in Toscana

Domenica 18 novembre la Chiesa universale celebra la 2° Giornata Mondiale dei Poveri, istituita dal Papa al termine del Giubileo della Misericordia. Il titolo di quest'anno è un versetto del Salmo 34: «Questo povero grida e il Signore lo ascolta». In molte diocesi toscane sono stati organizzati momenti particolari dedicati ai poveri.

Povertà (Foto Sir)

«I poveri ci evangelizzano -  sottolinea nel suo Messaggio papa Francesco - aiutandoci a scoprire ogni giorno la bellezza del Vangelo. Non lasciamo cadere nel vuoto questa opportunità di grazia. Sentiamoci tutti, in questo giorno, debitori nei loro confronti, perché tendendo reciprocamente le mani l'uno verso l'altro, si realizzi l'incontro salvifico che sostiene la fede, rende fattiva la carità e abilita la speranza a proseguire sicura nel cammino verso il Signore che viene». Anche in Toscana non mancheranno, in questa domenica, le occasioni di condivisione.

A Firenze, il Cardinale Giuseppe Betori celebra la Giornata mondiale dei Poveri con la Messa nella chiesa di San Frediano in Cestello alle ore 11. Alla celebrazione partecipano le realtà caritative del quartiere, che hanno creato intorno alle parrocchie e alle presenze religiose dell'Oltrarno fiorentino una efficiente rete di solidarietà.

Seguirà il pranzo presso l'Albergo Popolare «Fioretta Mazzei», in via della Chiesa. Sarà anche un modo per ricordare l'impegno civile di Fioretta Mazzei, per oltre cinquant'anni figura di primo piano del mondo politico, sociale e civile della città, nel ventennale della sua morte.

A Prato sono due le iniziative in programma. Sabato 17 novembre in cattedrale il vescovo Franco Agostinelli presiede una Messa alla quale parteciperanno tutte le associazioni che fanno parte della Consulta diocesana delle opere caritative. Quindi sono attese le Caritas parrocchiali e le realtà del mondo ecclesiale che si occupano dei bisogni del prossimo. Poi, domenica 18, il Vescovo è atteso alla mensa dei poveri Giorgio La Pira in via del Carmine. Qui ogni giorno l'Associazione che porta il nome del Sindaco Santo prepara dai 170 ai 190 pasti a partire dalle 11,30. Monsignor Agostinelli siederà in mezzo a loro per mangiare e conoscere le loro storie.

In preparazione alla Giornata, venerdì 16 novembre la Caritas di Lucca propone alle 17 nel Salone del Vescovato la presentazione del «Rapporto sulle povertà e le risorse nella Diocesi di Lucca» dell'anno 2018, sui dati della povertà raccolti nell'anno 2017. A seguire, in Cattedrale alle 20.30 una veglia di preghiera e alle 21.30 lo spettacolo «Come gli scambi del treno», di Elisabetta Salvadori, sulla vita della beata Madeleine Delbrêl.

A Orbetello, nella chiesa di San Paolo della Croce, la Caritas diocesana organizza la mattina di sabato 17 novembre un convegno sulle povertà: il vescovo, padre Giovanni Roncari, presenta il Messaggio di Papa Francesco, a seguire la presentazione dei dati a cura della Caritas  e alcune testimonianze dalle Caritas parrocchiali.

A Pisa, la Caritas ha preparato un sussidio con alcuni estratti del Messaggio di Papa Francesco, e alcune proposte per l'animazione della Messa domenicale nelle parrocchie. Anche la Caritas diocesana di Fiesole ha fatto arrivare, attraverso il suo direttore Massimo Forti, la proposta «ad ogni cristiano ed ogni comunità di leggere con calma, con partecipazione e profondo interesse, il bel messaggio che Papa Francesco ha consegnato alla Chiesa, con la speranza che i poveri trovino sempre più spazio e accoglienza nella vita di ciascuno di noi e delle nostre comunità».

Il vescovo di Massa Carrara Pontremoli Giovanni Santucci, assieme al direttore di Caritas Almo Puntoni, condividerà il pranzo di domenica con gli ospiti della Mensa Caritas della Cervara a Massa, come gesto di attenzione e di solidarietà.

Giornata mondiale del povero, le iniziative in Toscana
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento