Vita Chiesa
stampa

Lucca, la Diocesi esprime solidarietà al vescovo per il tranello della foto con gli ultras

Lo scorso 23 agosto, in occasione della presentazione della squadra di calcio della «Lucchese», il  vescovo di Lucca, mons. Italo Castellani era caduto in un tranello, accettando di posare in una foto con alcuni tifosi che non conosceva. Certo non si aspettava che alcuni di loro, al momento dello scatto, avrebbero alzato il braccio destro nel tipico saluto fascista. La foto era poi  stata postata su facebook e da lì era divampata una polemica, tipica di questo tipo di social. Sulla vicenda è intervenuta la Diocesi di Lucca con un comunicato che pubblichiamo integralmente.

Mons. Castellani con un gruppo di fedeli

La Diocesi di Lucca esprime vicinanza al suo arcivescovo, coinvolto in una situazione incresciosa, quando un gruppo di ultras della Lucchese, il 23 agosto scorso, giorno della presentazione della squadra di calcio Lucchese, gli ha chiesto di posare per una foto. Purtroppo, durante lo scatto, qualcuno di questi ultras ha fatto il gesto del saluto romano, di chiara matrice nazi-fascista. Una situazione che ha trascinato l’arcivescovo in un tranello e che ha sollevato illazioni e risentimenti.

L’arcivescovo è notoriamente pastore e uomo al di sopra delle parti che – come lui dice sovente – non chiede «né la fedina penale, né l’orientamento politico né il certificato di battesimo a nessuno». Incontra e dialoga con tutti.

È altrettanto nota la sua sensibilità per chi vive un particolare disagio, come i carcerati che visita regolarmente, oppure i migranti, che da un paio di anni ospita nella sua abitazione come segno di apertura e accoglienza evangelica. Per l’arcivescovo quindi, «siamo tutti fratelli e sorelle», e in quest’ottica segue senza alcuna incertezza il magistero di Papa Francesco.

Fonte: Comunicato stampa
Lucca, la Diocesi esprime solidarietà al vescovo per il tranello della foto con gli ultras
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento