Vita Chiesa
stampa

Morto padre Flavio Roberto Carraro, frate cappuccino. Fu vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro

È deceduto all’età di 90 anni p. Flavio Roberto Carraro, frate cappuccino che fu vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro dal 1996 al 1998 e successivamente pastore della Chiesa di Verona, di cui da 15 anni era emerito.

Percorsi: Vita Chiesa
padre Carraro

Conosciuto per i suoi modi affabili, da vero frate cappuccino, prima di essere eletto vescovo da Giovanni Paolo II, guidò l’ordine minoritico come ministro generale dal 1982 al 1994, anni fecondi per il francescanesimo. A lui si deve, ad esempio, l’implanatio dell'Ordine Cappuccino in Nigeria, nei primi anni ‘80, grazie alla disponibilità dei Frati Cappuccini della Toscana che vi inviarono i primi missionari.

Il presule è morto nella serata di venerdì presso l’infermeria provinciale dei Cappuccini veneti a Conegliano, dove risiedeva dal 2017. Colpito da polmonite, le sue condizioni si sono aggravate in pochi giorni.
La sua morte ha suscitato un vivo cordoglio nell’Ordine dei Cappuccini e in tante realtà ecclesiali, a partire dalle diocesi da lui guidate, proprio per il profilo umano e religioso di mons. Carraro.
Nato a Fossò nel 1932, era stato ordinato sacerdote nel 1957 dal patriarca di Venezia Angelo Giuseppe Roncalli, futuro Papa Giovanni XXIII.

Dopo l'ordinazione conseguì la licenza in Teologia spirituale alla Gregoriana e successivamente in studi biblici presso il Pontificio Istituito Biblico di Roma.
In Veneto, fu direttore dello Studio teologico di Venezia, poi nel 1970 fu chiamato a Roma come direttore del Collegio internazionale dei Cappuccini "San Lorenzo da Brindisi”. Fu poi ministro provinciale dei Cappuccini veneti fino al 1982, quando venne eletto ministro generale dell’Ordine.

Nel 1996 papa Giovanni Paolo II lo elesse vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro. Venne consacrato il 7 agosto nella cattedrale di San Donato ad Arezzo, quando prese anche possesso della sede episcopale. Resse la diocesi Toscana per soli due anni, quando venne chiamato a succedere a mons. Nicora alla guida della Diocesi di Verona, dove rimase fino al 2006 quando Benedetto XVI accolse le sue dimissioni. Si ritirò nel convento-santuario di Thiene, affidato ai Cappuccini fino al 2017 quando, per l’età e le condizioni di salute, si rese necessario il ritiro presso l’infermeria provinciale dove è deceduto.

La diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro organizza dei pullman per permettere a tutti i fedeli che lo desiderano di partecipare ai funerali di padre Carraro, che si celebreranno martedì 21 giugno alle ore 9,30 presso la cattedrale di Verona. Per le iscrizioni e il versamento della quota rivolgersi al proprio parroco entro domenica sera per poter confermare la prenotazione dei pullman.

Fonte: Tog
Morto padre Flavio Roberto Carraro, frate cappuccino. Fu vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento