Vita Chiesa
stampa

Prato, mons. Simoni e mons. Agostinelli sul lavoro domenicale e festivo

All'indomani del 1° novembre, festività di Tutti i Santi, che ha visto l'apertura di numerosi negozi e centri commerciali, intervengono mons. Gastone Simoni e mons. Franco Agostinelli.

Parole chiave: domenica (37)

«Ritengo che le proteste di alcuni lavoratori avvenute nei giorni scorsi contro le aperture festive e domenicali degli esercizi e dei centri commerciali richiedano grande attenzione da parte delle istituzioni. Mi schiero chiaramente dalla parte dei lavoratori». Con queste parole mons. Gastone Simoni, vescovo emerito di Prato, interviene - tramite un comunicato stampa diocesano - all'indomani del primo novembre, solennità di Tutti i Santi, festività che ha visto l'apertura di numerosi negozi e centri commerciali. «Come altre volte in passato - spiega il comunicato -, il vescovo chiede di non aumentare ma semmai di limitare le aperture nei giorni festivi. È un appello, questa volta, che mons. Simoni rivolge insieme al suo successore, il vescovo eletto di Prato mons. Franco Agostinelli». «Non solo il riposo deve essere garantito - dicono i due Vescovi - ma questo va concesso proprio nel giorno di festa per eccellenza: la domenica, così come nelle solennità comandate e riconosciute dalla legge. Si capiscono le esigenze e il bisogno degli esercizi commerciali di aumentare la produttività in questo difficile momento di crisi, ma questo non può farci dimenticare le esigenze primarie dell'uomo e tra queste ci sono sicuramente il diritto al riposo e il diritto-dovere per tanti credenti di santificare le feste».

Fonte: Sir
Prato, mons. Simoni e mons. Agostinelli sul lavoro domenicale e festivo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento