Vita Chiesa
stampa

Il comunicato finale sui lavori della Cet

Settimana sociale dei cattolici: le diocesi toscane si preparano

I vescovi toscani hanno esaminato il programma dell’iniziativa che si svolgerà a Pistoia dal 3 al 5 maggio. Tra i temi affrontati dalla Cet anche la situazione politica dopo le elezioni,  con l’uspicio di «soluzioni efficaci» per affrontare la crisi che colpisce soprattutto famiglie e giovani. Ribadita la gratitudine a Benedetto XVI e l’impegno ad accompagnare con la preghiera il compito dei cardinali elettori. Ecco il comunicato finale sui lavori del 25-26 febbraio a Quercianella.

I vescovi toscani durante l'incontro a Quercianella

I Vescovi Toscani riuniti in sessione ordinaria a Quercianella (LI) il 25 - 26 febbraio 2013, hanno aperto i lavori con una riflessione sulla recente rinuncia del Santo Padre Benedetto XVI al ministero di Vescovo di Roma e di Pastore della Chiesa universale  a motivo dell’avanzata età e del diminuito vigore, da cui è scaturito un messaggio in cui «esprimono a Lui la gratitudine profonda per l’altissimo magistero espresso negli anni del suo pontificato»  e assicurano con le Chiese da loro guidate, di accompagnare con filiale gratitudine «la preghiera fervida, l’impegno di vita cristiana, la persona di Benedetto XVI che sceglie di inoltrarsi nello spazio di una testimonianza silenziosa ed orante».

Allo stesso tempo le Chiese Toscane si dispongono «ad accogliere con fede il nuovo successore di Pietro che lo Spirito chiamerà sulla sede di Roma» e per questo intensificheranno la loro preghiera per accompagnare il delicato compito dei Cardinali elettori. (Il testo integrale del messaggio, già pubblicato sul numero scorso di Toscana Oggi, è disponibile sul nostro sito)
I Vescovi toscani  riflettendo inoltre sulla situazione che si andava delineando dalle prime notizie sul voto elettorale, auspicano che il senso di responsabilità di tutti porti a soluzioni efficaci per traghettare il nostro paese fuori dalla grave situazione di crisi che colpisce tutti, in particolare le famiglie e i giovani.
Proseguendo i lavori, la CET,  ha ascoltato la relazione del Cardinale presidente sul recente incontro del Consiglio Permanente della CEI, soffermandosi in particolare sui prossimi appuntamenti che vedranno impegnati tutti i Vescovi, come l’assemblea generale di maggio, la Settimana sociale dei cattolici italiani di Torino nel prossimo settembre, una eventuale assemblea straordinaria nel 2014 e il convegno ecclesiale nazionale di Firenze nel 2015.

Si è passati poi a definire gli ultimi dettagli della Visita ad limina che le Diocesi Toscane sono chiamate a fare, se non ci saranno cambiamenti di programma, dal prossimo 8 aprile.

Si è provveduto anche al via libera per la stampa e la diffusione di un documento dei Vescovi Toscani sul tema della fede in quest’anno voluto da Benedetto XVI proprio come recupero e approfondimento dei fondamenti della vita di fede.
I Vescovi toscani hanno inoltre iniziato una riflessione sulla variegata composizione  dei nostri presbiteri diocesani e le varie tipologie di sacerdoti che li formano, partendo da una statistica che raccoglie i dati di tutte le Diocesi della Toscana.

È stata presentata una bozza di programma della Settimana sociale dei cattolici della toscana che si terrà a Pistoia dal 3 al 5 maggio 2013 e si sono decisi alcuni criteri di partecipazione e di organizzazione dei lavori.

Altre attività che hanno caratterizzato questa sessione di lavoro della CET sono state  la presentazione della relazione del Tribunale Ecclesiastico Regionale Etrusco sull’anno 2012, una riflessione sui cappellani della Polizia di Stato in seguito a un decreto ministeriale che ne riconfigura le assegnazioni in base ad un nuovo assetto delle sedi di competenza; si sono informati i Vescovi toscani su prossimi convegni e iniziative ecclesiali di carattere regionale e si è chiesto alla CET da parte dell’Arcidiocesi di Firenze, il necessario nulla osta per l’introduzione della causa di beatificazione della domenicana Domenica da Paradiso.
Oltre alla approvazione del bilancio della CET si è provveduto infine ad alcune nomine:
- don Gianni Gualtieri della Diocesi di Prato, sostituisce don Cristiano D’Angelo della Diocesi di Pistoia come incaricato per l’ufficio catechistico regionale;
- don Fabio Marella dell’Arcidiocesi di Firenze, correttore regionale della FRATRES;
- mons. Andrea Lombardi della Diocesi di Fiesole, assistente regionale UCIIM.

Media Gallery

Settimana sociale dei cattolici: le diocesi toscane si preparano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento