Cultura & Società
stampa

Sanremo: nel festival dei lustrini il genio di chi fa musica dalla spazzatura

Fare musica dalla spazzatura. È l'incredibile testimonianza arrivata ieri sul palco del Festival di Sanremo dall'«Orquesta de Reciclados de Cateura», un gruppo di 28 giovani  talenti tra i 10 e i 30 anni che vivono sopra una discarica alle porte di Asuncion, in Paraguay. 

Percorsi: Musica
Parole chiave: sanremo2017 (2), festival sanremo (2)
Sanremo: nel festival dei lustrini il genio di chi fa musica dalla spazzatura

I ragazzi con i materiali riciclati dai rifiuti creano strumenti quali violini, viole, violoncelli, contrabbassi, chitarre, flauti, sassofoni, trombe e strumenti a percussione. Con questi strumenti suonano dalla musica classica  alla musica latino americana e paraguaiana, dalle colonne sonore dei film all'heavy metal sinfonico.

«Il mondo ci regala spazzatura, noi gli restituiamo la musica» dice Fabio Chavez, maestro di musica dell'orchestra.

Il progetto è testimonial UNICEF e i fondi raccolti grazie ai concerti in giro per il mondo (dall’America Latina al Giappone, passando per Europa e Palestina, insieme a grandi star della musica che hanno abbracciato il progetto), stanno permettendo a un numero crescente di famiglie di avere borse di studio, sussidi per la casa e altre forme di aiuto, riscattando un’intera comunità.

In un festival di lustrini e canzonette, la presenza di questi ragazzi è una pagina da ricordare.

Sanremo: nel festival dei lustrini il genio di chi fa musica dalla spazzatura
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento