Toscana
stampa

Estar: intesa sindacati-Regione per riaprire le graduatorie

D’Ercole (Cgil), Bucci (Cisl) e Renzi (Uil): «Apprezziamo l’atto di responsabilità dell’assessore Saccardi. Adesso Estar sia conseguente». Accordo anche sul precariato.

Percorsi: Lavoro - Sanità - Sindacati - Toscana
Estar: intesa sindacati-Regione per riaprire le graduatorie

Dopo settimane di attese, annunci e anticipazioni, arriva la sottoscrizione di un accordo fra sindacati e Assessorato alla Salute regionale, che punta a sciogliere il nodo spinoso delle 166 graduatorie decadute per effetto di una delibera Estar.

Una vicenda complessa e delicata, perché la delibera tagliava in un solo colpo la possibilità di attingere alle graduatorie di moltissimi profili professionali in assenza di nuovi concorsi.

Si era creato un danno ai lavoratori e al sistema sanitario regionale che vedeva bloccata una parte consistente di graduatorie utili a rispondere ai bisogni del sistema e dei servizi alla collettività. Infermieri, operatori socio sanitari, tecnici di laboratorio, della prevenzione e di radiologia, per fare alcuni esempi, erano stati sostanzialmente bloccati e in molti casi costretti ad aspettare un nuovo concorso (perlomeno un anno di attesa).

L’accordo stabilisce un metodo e pone obiettivi da raggiungere fra organizzazioni sindacali e Assessorato, per determinare fabbisogni di personale per aree vaste, con una programmazione triennale.

Nel frattempo l’Assessorato si impegna a fare riaprire tutte le graduatorie attive prima della delibera dell’Estar ed a garantire la continuità dei rapporti lavorativi precari in essere nelle varie aziende sanitarie per garantire la tenuta e la stabilità dei servizi.

L’Assessorato ha inoltre preso un chiaro impegno con Cgil, Cisl e Uil a sottoscrivere un accordo per la stabilizzazione dei precari in base alla normativa nazionale, da concretizzare con l’indizione di nuovi concorsi.

«Bene l’intesa - dicono i segretari regionali di Fp-Cgil Alice D’Ercole, Cisl-Fp Marco Bucci e Uil-Fpl Mario Renzi - . È un atto di responsabilità dell’assessore Saccardi e un risultato importante, frutto del lavoro di Cgil, Cisl e Uil, per i tanti idonei, molti dei quali lavoratori precari, che sono in quelle graduatorie. Adesso Estar sia conseguente e riapra le graduatorie che aveva chiuso: su questo Cgil Cisl e Uil non faranno sconti».

Fonte: Comunicato stampa
Estar: intesa sindacati-Regione per riaprire le graduatorie
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento