Toscana
stampa

Prato, controlli interforze su «orti cinesi». Sequestrate sementi illegali

Sementi senza indicazioni in italiano e importate illegalmente nell'Unione Europea sono state trovate a Prato in un controllo interforze su di un’area agricola adibita ad orti estesa per circa 3 ettari e gestiti da cittadini cinesi.

Percorsi: Agricoltura - Immigrati - Prato
Parole chiave: Cinesi (43)
Un Forestale mostra le sementi importate illegalmente

Gli ortaggi così prodotti venivano poi venduti al dettaglio sulle strade pratesi o fiorentine. Inoltre uno dei due «contadini» trovati al lavoro era irregolare e ciò ha condotto alla sospensione dell'attività. All'operazione hanno preso parte agenti del Corpo forestale, della Guardia di Finanza, della Polizia municipale, dei Carabinieri, della Asl e della Direzione del lavoro.

Durante il controllo sono state trovate e sequestrate 70 confezioni, barattoli e bustine, importate illegalmente. Alla titolare dell'impresa è stato notificato verbale amministrativo di circa duemila euro. Irregolarità sono state riscontrate anche in materia edilizia, igienico/sanitaria e di sicurezza/salute dei luoghi di lavoro con la presenza di strutture (roulottes, baracche ed infrastrutture varie) adibite a deposito attrezzi e, probabilmente, utilizzate anche per il soggiorno delle persone. Tali strutture, precarie e prive dei requisiti elementari di sicurezza, sono state sottoposte a sequestro penale preventivo.

Prato, controlli interforze su «orti cinesi». Sequestrate sementi illegali
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento