Vita Chiesa
stampa

Francesco, Messa a S. Marta: come Maria lasciamo che Dio «cammini con noi»

Dio sta «nelle cose grandi», ma anche nelle piccole ed ha la «pazienza» di camminare con noi, anche se siamo peccatori. Lo ha detto oggi il Papa, che nell'omelia della messa a Santa Marta ha messo in guardia dal pensare che Dio «sia stato un mago» e abbia fatto le cose «con la bacchetta magica».

Percorsi: Papa Francesco

Dio «non è mago, è creatore», ha ammonito Francesco, e dà all'uomo «un'autonomia che è la libertà»: «Dio dice all'uomo di andare avanti nella storia, lo fa il responsabile della creazione, anche perché dominasse il creato, perché lo portasse avanti e così arrivasse alla pienezza dei tempi. E quale era la pienezza dei tempi? Quello che Lui aveva nel cuore: l'arrivo di suo Figlio. Perché Dio ci ha predestinati, tutti, ad essere conformi all'immagine del Figlio». «Il Dio della grande storia - ha osservato il Papa - è anche nella piccola storia, lì, perché vuole camminare con ognuno». Francesco ha citato San Tommaso, laddove afferma: «Non spaventarsi delle cose grandi, ma anche avere conto delle piccole, questo è divino». «E così è Dio - ha ripreso il Papa - sta nelle cose grandi», ma anche nelle piccole: «E il Signore che cammina con Dio è anche il Signore della pazienza. La pazienza di Dio. Dio è paziente. Dio cammina con noi, perché Lui vuole che tutti noi arriviamo ad essere conformi all'immagine di Suo Figlio».

Poi il Pontefice si è riferito alla festività odierna, la Natività di Maria: oggi, ha detto, «siamo nell'anticamera di questa storia: la nascita della Madonna». Di qui l'invito del Papa: «Oggi possiamo guardare la Madonna, piccolina, santa, senza peccato, pura, prescelta per diventare la Madre di Dio e anche guardare questa storia che è dietro, tanto lunga, di secoli e domandarci: ‘Come cammino io nella mia storia? Lascio che Dio cammini con me? Lascio che Lui cammini con me o voglio camminare da solo? Lascio che Lui mi carezzi, mi aiuti, mi perdoni, mi porti avanti per arrivare all'incontro con Gesù Cristo?' Questo sarà il fine del nostro cammino: incontrarci col Signore. Questa domanda ci farà bene oggi. ‘Lascio che Dio abbia pazienza con me?'». «Guardando questa storia grande e anche questo piccolo paese - ha concluso Francesco - possiamo lodare il Signore e chiedere umilmente che ci doni la pace, quella pace del cuore che soltanto Lui ci può dare, che soltanto ci dà quando noi lasciamo Lui camminare con noi».

Fonte: Sir
Francesco, Messa a S. Marta: come Maria lasciamo che Dio «cammini con noi»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento