Cultura & Società
stampa

Come scegliere gli occhiali da vista senza sbagliare

Diversamente da come si potrebbe pensare in generale, scegliere un paio di occhiali può essere difficile, sia che si tratti di modelli da vista, sia che si tratti di occhiali da sole.

Percorsi: Economia

 Infatti, in commercio ne esistono di diverse tipologie, con molteplici forme, colori e dimensioni. Inoltre, le lenti possono essere realizzate con differenti materiali, ed avere alcuni trattamenti come l’antigraffio oppure l’antiriflesso, in modo da rendere l’utilizzo giornaliero più confortevole. In ogni caso, è sempre fondamentale orientarsi su occhiali da vista di alta qualità (lo stesso vale anche per quelli da sole). Occorre pensare, infatti, che gli occhiali da vista dovranno essere indossati per tutto il giorno, pertanto, è fondamentale che siano non solo comode ma anche di buona fattura.

 

Scegliere la montatura in base al viso

Quando si scelgono gli occhiali, la prima cosa da fare è pensare alla montatura. Per far ciò, bisogna considerare la forma del viso, mettendosi allo specchio, tenendo i capelli indietro e cercando di tracciare la forma predominante. È possibile, infatti, distinguere tra:

  • Visi squadrati: sono visi caratterizzati da mascella e fronte pronunciati, zigomi alti e mento importante. Per questa tipologia di viso, si consigliando occhiali che allungano il viso, con lenti dalla forma leggermente circolare ed aste larghe;
  • Visi a triangolo: in questo caso, la fronte e le tempie formano un’area stretta, gli zigomi sono pronunciati, e la mascella allungata. Gli occhiali da preferire per questa tipologia di viso, sono quelli che evidenziano la parte alta del viso, come le montature larghe e i colori accesi. Per quanto riguarda le forme, quelle consigliate sono a farfalla oppure “occhi di gatto”;
  • Visi ovali: sono volti molto armoniosi, con fronte e mento piccoli, e zigomi pronunciati. In genere, questa tipologia di viso si adatta a qualsiasi montatura, per questo motivo è possibile giocare con forme e dimensioni, in modo da enfatizzare diverse parti del volto;
  • Visi rotondi: sono visi con guance pronunciate, dai contorni arrotondati. In questo caso, le montature consigliate sono quelle molto sottili e minimali, che non appesantiscono i lineamenti. I colori da preferire sono quelli neutri, che si confondono quasi con la tonalità della pelle (rosa cipria, marrone, beige, fantasia tartarugata).

Scegliere la montatura in base al proprio stile

Un altro aspetto da prendere in considerazione per scegliere il modello di occhiali perfetto è il proprio stile. Gli occhiali, infatti, non solo solamente uno strumento necessario per correggere un difetto visivo, essi sono anche un accessorio da poter abbinare ai propri vestiti e al resto degli elementi del proprio look. Di conseguenza, quando si sceglie quali occhiali acquistare si dovrebbe pensare anche al proprio stile e alle proprie abitudini. Ad esempio, se si è soliti indossare abiti eleganti, ad esempio per recarsi a lavoro, è consigliabile optare per un modello di occhiali che sia sobrio, magari dai colori facilmente abbinabili come ad esempio il nero o il blu scuro. Viceversa, se si è soliti indossare abiti sportivi o colorati, si potrebbe optare anche per modelli dalle forme più innovative e dai colori più sgargianti.

Come scegliere gli occhiali da vista senza sbagliare
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento