Toscana
stampa

Emergenza Ucraina: arrivato il quarti tir partito da Grosseto

Anche l’ultimo tir di aiuti per l’Ucraina partiti da Grosseto è arrivato a destinazione. Martedì il mezzo è giunto a Lutszk, nella zona nord-occidentale dell'Ucraina, a circa 400 km dalla capitale Kiev. Era partito da Grosseto il 16 marzo.

Percorsi: Ucraina
aiuti in Polonia

ll carico conteneva prevalentemente medicinali e cibo a lunga conservazione. E' stato don Vitaliy Perih, il sacerdote ucraino che opera a Grosseto, a contattare il vescovo greco-cattolico della zona per verificare che vi fosse lì la possibilità di ricevere aiuti. Le condizioni c'erano e dunque il tir ha raggiunto questa città, che è una delle più antiche dell'Ucraina.

Il vescovo greco cattolico Giosafat Govera, in un videomessaggio invitato da Lutszk, mentre volontari scaricano il tir, ha ringraziato Grosseto e tutto il territorio per questi aiuti, chiedendo la preghiera per il tragico momento che la popolazione sta vivendo.

Un’altra buona notizia è arrivata da Novovolyns’k, città nella quale il 14 marzo ha fatto scalo il secondo tir di aiuti partiti dalla Maremma. Il sacerdote greco-cattolico di quella città ha inviato a don Vitaliy alcune foto per testimoniare come una parte di quegli aiuti è stato possibile portarli direttamente a Kyev, dove in questo frangente è davvero molto difficile entrare e raggiungere le persone in stato di bisogno. Nelle immagini si vedono famiglie, bambini con aiuti alimentari, pannolini, omogeneizzati, ma anche punti di ristoro dove la gente è potuta andare per ricevere un piatto caldo e portare via un po’ di cose per la propria famiglia.

Emergenza Ucraina: arrivato il quarti tir partito da Grosseto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento