Vita Chiesa
stampa

VISITA PATRIARCA COSTANTINOPOLI; TORNERANNO IN TURCHIA SPOGLIE PATRIARCA GIUSEPPE, SEPOLTO A FIRENZE

Torneranno in Turchia le spoglie del Patriarca Giuseppe, figura venerata dal mondo ortodosso, sepolto dal 1439 nella basilica di Santa Maria Novella. Lo hanno annunciato oggi il sindaco Leonardo Domenici e il cardinale Ennio Antonelli, Arcivescovo di Firenze, nell'accogliere il Patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I che sarà alcuni giorni a Firenze.

Il Patriarcato aveva fatto richiesta al Papa Benedetto XVI, lo scorso 14 marzo, di poter riportare in patria le spoglie di Giuseppe; la Segreteria di Stato della Santa Sede ha dato il nulla osta e ha chiesto all'Arcidiocesi di Firenze di interessare le autorità cittadine, visto che il complesso di Santa Maria Novella è di proprietà comunale. Il sindaco Domenici ha attivato gli uffici per gli adempimenti burocratici ed ora il Comune, la diocesi e il Patriarcato di Costantinopoli, insieme alle autorità turche, dovranno concordare le formalità necessarie per il rimpatrio delle spoglie.

Il Patriarca Giuseppe è una figura molto cara alla Chiesa Ortodossa. Arrivato a Firenze nel 1439 insieme all'Imperatore Giovanni Paleologo, per partecipare al Concilio che doveva riportare l'unione tra le Chiesa di Oriente e di Occidente, morì durante i lavori e fu sepolto in Santa Maria Novella, nel cui convento si tenevano le assemblee. Nell'annunciare la loro disponibilità al Patriarca I, Domenici e Antonelli hanno espresso la speranza che questo gesto "possa costituire un ulteriore passo nel segno della concordia e della pace tra i popoli, anche in vista della visita di papa Benedetto XVI in Turchia, annunciata per il prossimo novembre". (ANSA).

VISITA PATRIARCA COSTANTINOPOLI; TORNERANNO IN TURCHIA SPOGLIE PATRIARCA GIUSEPPE, SEPOLTO A FIRENZE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento