Vita Chiesa
stampa

Estate sui monti dello Spirito

I mesi estivi sono il tempo ideale  per  cercare pace, silenzio, serenità.  La Toscana in questo senso ha molto da offrire: conventi, eremi, abbazie, monasteri accolgono pellegrini e visitatori. E in estate propongono  periodi di ritiro, attività culturali, iniziative rivolte  a gruppi e singole persone, con proposte specifiche anche per giovani o famiglie. Ecco un elenco  di alcuni dei luoghi di spiritualità più amati.

Camaldoli, un monaco all'Eremo

«Cercate leggendo e troverete meditando; chiamate pregando ed entrerete contemplando. La lettura porta l’alimento alla bocca, la meditazione lo mastica e lo sminuzza, la preghiera coglie il sapore e la meditazione è lo stesso sapore che dà gioia e fortifica». Così Guigo, un monaco medievale, descriveva la bellezza della meditazione e della vita contemplativa. L’estate, tempo di vacanza, per molte persone è anche il tempo ideale per cercare pace, silenzio, serenità, silenzio.

La Toscana in questo senso ha molto da offrire: conventi, eremi, monasteri accolgono pellegrini e visitatori. E in estate propongono anche periodi di ritiro, attività culturali, iniziative rivolte a gruppi e singole persone, con  proposte specifiche anche per giovani o famiglie. Ecco un elenco di alcuni dei luoghi di spiritualità più amati.

Camaldoli

Camaldoli, nelle Foreste Casentinesi, è un luogo pieno di storia, in uno scenario di straordinaria bellezza. La comunità monastica di Camaldoli offre, anche durante tutto il periodo estivo, accoglienza nelle due case, a pochi chilometri di distanza l’una dall’altra: il monastero e l’eremo. Specialmente nella Foresteria del Monastero, sono molte le proposte strutturate: settimane di convegni e di esercizi spirituali, incontri per giovani, ritiri. È anche possibile fruire di una ospitalità «libera», al di fuori di tali proposte. C’è anche la disponibilità di alcune case coloniche, situate nei pressi di Camaldoli, dove è possibile un soggiorno autogestito per famiglie e gruppi.

Le «Settimane di Camaldoli», su vari ambiti (settimana biblica, liturgica, teologica, monastica...) prevedono l’alternarsi di lezioni frontali e momenti di dibattito con i relatori, e in certi casi il confronto all’interno di laboratori di gruppo. Le Settimane sono caratterizzate da una sensibilità ecumenica: ove possibile, è previsto l’intervento di esponenti di altre Chiese cristiane. Vengono proposti anche esercizi spirituali, a grandi o piccoli gruppi (21-27 giugno, 26 luglio 1 agosto, 2-8 agosto, 30 agosto-1 settembre).

La comunità monastica riserva alcuni momenti di incontro in modo particolare ai giovani fino ai 35 anni e una settimana di incontro e riflessione per famiglie (9-16 agosto). Nel programma anche corsi di lunga ebraica e greca, la Settimana Biblica (12-17 luglio), la Settimana liturgico-pastorale (19-24 luglio), la Settimana Teologica (17-22 agosto) e le settimane della Fuci.

Per informazioni e prenotazioni: www.camaldoli.it tel. 0575 556013 - fax 0575 556001. orario della segreteria: 9-12.30 / 14.30-18.30 (lunedì-venerdì).

La Verna

Il santuario della Verna, sull’Appennino Toscano, è il luogo delle «stimmate» di San Francesco. Per i singoli ed i gruppi che vogliono fermarsi nel Santuario è possibile trovare diverse tipologie di accoglienza. Dalla foresteria dove singoli, famiglie e gruppi possono fermarsi qualche giorno, per pregare assieme ai frati e per riposarsi; al Refettorio del pellegrino c’è la possibilità di avere ad un prezzo conveniente pasti e servizio bar; al «Tau», luogo in cui è possibile condividere  momenti di preghiera comunitaria con i frati; all’oratorio «Pastor Angelicus» dove si tengono convegni, corsi di aggiornamento, esercizi spirituali, e si può anche soggiornare; ed infine alla Casa di preghiera aperta per coloro, singoli o piccoli gruppi, che desiderano ritagliarsi alcuni momenti di riflessione e preghiera.

In questi luoghi, specificamente per il bimestre estivo, la comunità francescana organizza esperienze di preghiera, lavoro e fraternità e attività culturali come i celebri concerti del Festival internazionale di musica d’organo (a ingresso libero) tutti i mercoledì sera di luglio e agosto.

Tra le proposte, esercizi spirituali per laici in chiave francescana dal 22 al 27 luglio, guidati da don Angelo Pellegrini; corso di spiritualità francescana, dal 17 al 22 agosto; «Conoscere la Bibbia» con la biblista Anna Maria Giorgi (23-28 agosto); corsi di danza biblica. In programma anche incontri vocazionali per i giovani e i fidanzati. Nella notte tra il 16 e il 17 settembre, infine, la consueta veglia delle Stimmate.

Per un dettagliato consulto delle attività visitare il sito www.santuariolaverna.org o chiamare al numero 0575/5341.

Vallombrosa

L’abbazia di Vallombrosa - fondata da san Giovanni Gualberto nel 1036 - come ogni anno organizza una serie di appuntamenti di riflessione e di approfondimento per il periodo estivo. I monaci, fedeli all’insegnamento della Regola di san Benedetto, hanno attivato un centro di spiritualità e di cultura religiosa aperto a tutti, per accogliere coloro che desiderano fare un’esperienza forte di Dio, nell’ascolto della sua Parola, nel silenzio e nella partecipazione alla preghiera corale dei monaci. «L’accoglienza degli ospiti - spiegano i monaci - è quindi orientata alla dimensione spirituale e non alla semplice vacanza «alternativa», oggi di moda, che non lascia tracce nel vissuto personale e che non è in linea con gli scopi che si prefigge la comunità monastica». Nel programma, da lunedì 7 a sabato 11 luglio, corso di spiritualità sul Cantico dei Cantici guidato dal priore padre Marco Mizza. L’11 e 12 luglio, celebrazioni in onore di San Giovanni Gualberto, Fondatore di Vallombrosa e Patrono dei Forestali d’Italia. Dal 13 al 18, esercizi spirituali sulle Beatitudini. Dal 27 luglio al 1 agosto corso biblico tenuto dall’Abate generale dei Vallombrosani Giuseppe Casetta. In agosto, dal 3 al 7 un corso di canto gregoriano; dal 10 al 15 un corso biblico; dal 17 al 22 corso su preghiera e missione. Dal 24 al 29 agosto, corso su erbe e salute in collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze.

Prenotazioni e informazioni: Abbazia di Vallombrosa, tel. 055/862074 (Centro di Spiritualità) o 055/862251 (Abbazia), www.vallombrosa.it

Monte Oliveto Maggiore

L’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, Casa Madre della Congregazione Benedettina di S. Maria di Monte Oliveto, è sorta per iniziativa del Beato Bernardo Tolomei (1272 - 1348) che scelse come norma di vita la Regola di S.Benedetto. Il luogo è uno stupendo esempio di bellezza naturale, artistica e spirituale. Sul colle, al centro delle «crete senesi», svetta, nel perimetro di quasi un chilometro quadrato, una selva di cipressi che frammisti a pini, querce, olivi formano un parco meraviglioso. Nel centro, rosso e solenne sorge il monastero che è Abbazia territoriale e Archicenobio della Congregazione.

L’Abbazia è aperta all’ospitalità secondo la millenaria tradizione benedettina per offrire un ristoro fisico e spirituale a singoli e gruppi, nuclei familiari, pellegrini, convegni culturali-religiosi, attività pastorali e campi scuola che desiderano soggiornare in un luogo suggestivo e tranquillo. È possibile per tutti partecipare alla Liturgia insieme alla Comunità Monastica.

La visita all’Abbazia è regolata dal susseguirsi della tipica vita monastica, con rigidi orari di apertura e di chiusura, annunciati dall’inequivocabile suono di una campanella. La Messa conventuale, in canto gregoriano, viene celebrata alle 18.15 nei giorni feriali (insieme ai Vespri) e alle 11 la Domenica e i giorni festivi.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.monteolivetomaggiore.it o chiamare al numero 0577/707652.

Montesenario

Il convento, sulle colline tra Firenze e il Mugello, sorge sul luogo di eremitaggio dei Sette Santi fondatori dell’Ordine dei Servi di Maria. Oggi la struttura è attorniata da un paesaggio di particolare bellezza; offre i propri spazi a laici e religiosi intenzionati a ritemprare il proprio spirito. Da alcuni anni il convento propone in estate incontri e meditazioni il sabato pomeriggio (ingresso libero). «Alzati e cammina» è il tema guida di quest’anno: Il programma degli incontri (ore 18.30) si apre il 27 giugno con Giuliana Fabris: «Uscire. Da dove e verso dove?». Sabato 4 luglio, don Alfredo Jacopozzi: «Educare ad abitare la terra di sé». Sabato 11 luglio, padre Alessandro Cortesi: «Annunciare. Da parte di chi, con quale stile?». Ultimo incontro, sabato 18 luglio, con padre Giancarlo Bruni: «Trasfigurare. Chiamati alla bellezza».

Per informazioni rivolgersi a: Sacro Convento di Monte Senario, tel. 055-40.64.41, montesenario@libero.it Per maggiori informazioni visitare il sito www.montesenario.it  oppure telefonare al numero 055/406441.

Estate sui monti dello Spirito
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento