Vita Chiesa
stampa

Francesco ai bambini malati di turmore: sofferenze che Dio conosce

Pochissime parole ma cariche di affetto. In fine mattinata, Papa Francesco ha ricevuto in udienza nella Sala del Concistoro un gruppo di bambini ammalati di tumori e di leucemie, provenienti da Wroclaw in Polonia, accompagnati dai familiari.

Percorsi: Bambini - Papa Francesco

 Prima di salutare personalmente ciascuno dei piccoli ammalati, il Papa ha detto: “Grazie per questa visita e grazie per le preghiera che voi fate per la Chiesa. Voi fate tanto bene alla Chiesa con le vostre sofferenze, sofferenze inspiegabili. Ma Dio conosce le cose e anche le vostre preghiere”. È stato - riferisce Radio vaticana - un incontro semplice e toccante. L’organizzatore di questa iniziativa, l’avvocato polacco Krzysztov Bramorski, ha presentato i bambini al Papa: “Portiamo a lei, Santità, oggi, soprattutto le preghiere di questi bambini malati. Preghiere che recitano ogni sabato, durante la Santa Messa nella clinica, con un pensiero per il Santo Padre. A questa udienza partecipano bambini malati delle più gravi forme di tumore e di leucemia. Per questo, portiamo anche il loro dolore, la loro paura, la loro speranza di riguadagnare salute e potere avere una vita lunga e piena di gioia”. I bambini hanno regalato al Papa un quadro raffigurante san Francesco d’Assisi, composto con la tecnica del collage.

Fonte: Sir
Francesco ai bambini malati di turmore: sofferenze che Dio conosce
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento