Vita Chiesa
stampa

Gerusalemme e i cristiani: in Toscana due incontri con mons. Pizzaballa

Mons. Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa dal 2003 al 2012 e attualmente Amministratore apostolico di Gerusalemme dei Latini, sarà a Pisa e a San Miniato per due incontri organizzati dal Commissariato di Terra Santa dei Frati Minori toscani.

Pierbattista Pizzaballa (Foto Sir)

In questi ultimi mesi si è riacceso il dibattito sulla situazione della città Santa di Gerusalemme, centro nevralgico dell’ormai annoso conflitto israeliano-palestinese, ma soprattutto centro prezioso per le tre grandi religioni monoteiste.

Mons. Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa dal 2003 al 2012 e attualmente Amministratore apostolico di Gerusalemme dei Latini, sarà in Toscana per alcuni incontri organizzati dal Commissariato di Terra Santa dei Frati Minori toscani. Giovedì 19 aprile alle 21 mons. Pizzaballa sarà alle Officine Garibaldi, a Pisa per un incontro dal titolo «La sfida: ripartire da Gerusalemme - scenari di fede, giustizia e pace (im)possibili».

Il giorno dopo, venerdì 20 aprile alle 21 mons. Pizzaballa sarà a San Miniato, per un incontro a Palazzo Grifoni dal titolo «La profezia della Terra Santa. La presenza cristiana tra radici e futuro». Durante la serata sarà inaugurata la mostra sugli 800 anni di presenza francescana in Terra Santa.

Mons. Pizzaballa è intervenuto più volte in questi mesi per rilanciare il dibattito sul significato di Gerusalemme come capitale spirituale. «Si discute tanto di confini e di assetti futuri a Gerusalemme. Noi non entriamo in questo dibattito politico ma come cristiani siamo parte di quella terra. Quindi, quando se ne dovrà discutere, bisognerà considerare la nostra presenza e le nostre attese».

Gerusalemme e i cristiani: in Toscana due incontri con mons. Pizzaballa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento