Vita Chiesa
stampa

Siria, Francesco incontra nunzio mons. Zenari: appello per «dramma dimenticato»

«Un evento straordinario, soprattutto spirituale per chi ha il privilegio, la possibilità d'incontrare il Santo Padre. Soprattutto per un nunzio che viene da un Paese martoriato dalla guerra, da ormai tre anni e che si sente di portare a Papa Francesco le ansie, le sofferenze, le speranze di tutta una nazione». Così monsignor Mario Zenari, nunzio apostolico a Damasco, descrive ai microfoni di Radio Vaticana «l'emozione» dell'incontro, «durato circa mezz'ora», con Papa Francesco, questa mattina in Vaticano.

Percorsi: Papa Francesco - Siria

 Il nunzio ha parlato al Pontefice della drammatica situazione che continua a vivere la popolazione in Siria. «Il Papa - afferma mons. Zenari - segue e porta nel cuore le sofferenze, direi che le segue regolarmente. Sono venuto da lui perché mi accorgo che, anche a livello internazionale, purtroppo il conflitto in Siria - come per altri casi simili - sta per essere dimenticato e questo fa molto male; vedere che questa sofferenza, non solo di alcuni ma di un'intera nazione, questo dramma possa venire dimenticato. Vedere che il Santo Padre porta nel suo cuore la sofferenza di questo popolo mi ha incoraggiato; inoltre, mi ha incaricato di portare la sua vicinanza a tutti quanti indistintamente, ai cristiani e a tutta la popolazione».

«Tutti - afferma mons. Zenari - ammirano il Papa sia cristiani, sia musulmani, dai semplici cittadini alle autorità; tutti hanno grande ammirazione. Tornerò con questo carico di simpatia e solidarietà, così come mi ha incaricato di portare la sua vicinanza a tutta la popolazione che soffre questo terribile dramma». Attualmente in Siria, dice il nunzio, si vive «un periodo molto, molto delicato e molto critico. È difficile pronunciarsi. Credo che occorra supplicare l'aiuto di Dio perché siano risparmiate tante sofferenze». Per questo mons. Zenari ribadisce alla Radio Vaticana l'«accorato appello» del Papa «a un più di umanità»: lo «porterò tornando in Siria tra qualche giorno. Questo appello che porto a viva voce vorrei che fosse ascoltato».

Siria, Francesco incontra nunzio mons. Zenari: appello per «dramma dimenticato»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento