Cultura & Società
stampa

Empoli, al Centro musicale Ferruccio Busoni il prezioso archivio di Walter Boccaccini

Gli eredi di Walter Boccaccini (1927-1991) hanno donato al «Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni» di Empoli la collezione documentaria delle regie teatrali del Comm. Boccaccini, custodita dalla vedova Maria Adelaide Ghinozzi e dai figli Lorenzo Virgilio e Gabriele. Presentazione sabato 11 maggio, alle 10, al Cenacolo degli Agostiniani di Empoli.

Percorsi: Empoli - Musica
Walter Boccaccini

I contenuti del Fondo consistono in bozzetti, programmi, locandine, fotografie, libri, quaderni e documenti vari, relativi alle oltre cinquanta regie realizzate da Walter Boccaccini in vari teatri in Italia, Spagna e Portogallo, occasioni nelle quali egli spesso collaborò con direttori, scenografi e cantanti di grande valore, e con istituzioni importanti.

La Collezione ha anche un valore di visualità, grazie alla presenza di bozzetti e disegni originali. Tali contenuti si affiancano ai materiali facenti parte delle collezioni del Teatro del Maggio, per illuminare in modo più completo la figura di Boccaccini, oltre la sua carriera interna al Teatro fiorentino, nel contesto della vita teatrale e musicale italiana ed europea.

Il Fondo Boccaccini sarà messo a disposizione dei ricercatori e degli studiosi, sottolineando lo speciale valore formativo e didattico di tale archivio per gli studenti universitari. L'evento, che  è incluso nel programma «Intorno al Festival» nell'ambito dell'LXXXII Festival del Maggio Musicale Fiorentino 2019, si terrà sabato 11 maggio, alle 10, presso il Cenacolo degli Agostiniani in Via de' Neri 15, a Empoli, verrà ufficialmente presentata questa bella e generosa iniziativa della famiglia, che ha deciso di donare l'archivio come  testimonianza del lavoro autonomo giovanile di Walter Boccaccini come regista, negli anni tra il 1959 e il 1966, prima dell'impiego a tempo pieno presso il Teatro Comunale di Firenze a cominciare dal 1966, come capo del personale e quindi come segretario generale dell'Ente. In quest'ultimo incarico, egli si contraddistinse per infaticabile capacità organizzativa, amore per il teatro e grande conoscenza di ogni suo aspetto, e leggendaria dedizione al suo lavoro.

Luciano Ferri, Presidente del Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni introdurrà una serie di relazioni da parte di membri della famiglia e esponenti dell'ambiente culturale, che metteranno in luce l'importanza di rendere fruibile questo materiale, soprattutto per i giovani e futuri studiosi. Ne parleranno Aloma Bardi, Co-curatrice Catalogo delle Manifestazioni 1928-2007 del Teatro Comunale di Firenze - Maggio Musicale Fiorentino, Mila De Santis, docente di Storia della Musica presso l'Università degli Studi di Firenze, e varie figure  fra familiari, amici e colleghi. Sarà presente l'Assessore alla Cultura del Comune di Empoli, Eleonora Caponi.

Empoli, al Centro musicale Ferruccio Busoni il prezioso archivio di Walter Boccaccini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento