Italia
stampa

Crisi di governo, arriva il sì su Rousseau. Di Maio, programma fatto, ora i ministri

Il temuto voto sulla piattaforma Rousseau si è concluso alle 18 con l'79,3% di sì al nuovo governo M5s-Pd. Di Maio, in una conferenza stampa, ha detto che il programma è ormai varato e che si procede nella scelta dei ministri e ha ringraziato il premier Conte.

Luigi Di Maio commenta l'esito del voto sulla piattaforma Rousseau (Foto Dire)

Alle ore 18 di oggi martedì 3 settembre, si è chiusa la votazione su Rousseau per decidere se il MoVimento 5 Stelle debba far partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte. Di seguito gli esiti delle votazioni certificati dal Notaio che ha assistito alle procedure di voto e ne ha garantito la regolarità: SI - 63.146 voti (79,3%), NO - 16.488 voti (20,7%). Così sulla pagina facebook dell'Associazione Rousseau. Nel corso di questa votazione si è segnato un nuovo record nella storia di Rousseau (il precedente di maggio 2019 era di 56.127 votanti). Dalle 9 alle 18 hanno infatti espresso la propria preferenza 79.634 iscritti, su una base di aventi diritto che, alla mezzanotte del 2 settembre 2019, ha raggiunto il numero di 117.194 iscritti. È un record mondiale di partecipazione ad una votazione politica online.

Il picco si è raggiunto nelle prime due ore di votazione nel corso delle quali hanno votato oltre 30.000 cittadini: un traffico addirittura 10-12 volte superiore rispetto a quello del primo turno di votazioni per la scelta dei candidati del MoVimento 5 Stelle alle elezioni europee.

L'elevato afflusso di utenti sul sistema, in queste prime fasi, ha generato una «coda» di richieste che ha causato piccoli rallentamenti nell'ordine dei 10 secondi (nello specifico tra le ore 10:41 e le ore 12:00). È stato, tuttavia, in ogni momento garantito il regolare svolgimento delle votazioni. Nel corso dell'intera procedura di voto non è stato rilevato nessun attacco informatico diretto alla piattaforma Rousseau. Sono stati invece rilevati tentativi di attacchi nella giornata di venerdì 30 agosto 2019 che, tuttavia, il sistema ha respinto immediatamente confermando solidità e sicurezza della piattaforma.

«Sono molto orgoglioso del voto di oggi e del governo che verrà. Il nostro obiettivo è realizzare il programma elettorale, che qualcuno non voleva farci realizzare ma non ci è riuscito», ha commentato l'esito del voto Luigi Di Maio, durante una conferenza stampa.

«Il programma di governo è terminato. Ora siamo all'ultimo miglio, si passa alla formazione della squadra che deve lavorare per migliorare la vita degli italiani», ha poseguito il leader 5stelle che ha accusato la Lega di aver aperto «una crisi irresponsabile», in cui «Salvini ha deciso di mettersi da parte».

«Nelle prossime ore - ha proseguito - conoscerete la squadra di governo presieduta da Giuseppe Conte che ringrazio, a cui mi lega un sentimento di stima e a cui riconosco un ruolo di garante». 

«Uno dei motivi per cui è caduto il governo precedente - ha detto ancora Di Maio - è perché non si volevano tagliare i parlamentari, ora è possibile farlo, alla prima sessione utile in due ore».

Crisi di governo, arriva il sì su Rousseau. Di Maio, programma fatto, ora i ministri
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento