Italia
stampa

FISCO, BELLETTI (FORUM): SENZA EQUITÀ FAMILIARE RIFORMA ZOPPA ED INIQUA

Parole chiave: forum famiglie (148), famiglia (461), fisco (119), governo (250)

“Improvvisamente sembrano tutti diventati favorevoli ad una riforma del sistema fiscale e non saremo certo noi a dire il contrario. Così come non saranno certo le associazioni familiari a voler entrare nei tecnicismi legati a soglie di reddito, aliquote o numero di imposte da eliminare”, afferma Francesco Belletti, presidente del Forum delle associazioni familiari. “La priorità che chiediamo al ministro Tremonti – aggiunge - è di introdurre, qualunque sia la riforma da applicare ed integrabile in qualunque riforma, l'equità fiscale per le famiglie”. E', spiega Belletti, “una logica nuova e di maggior giustizia sociale quella che proponiamo con il nostro FattoreFamiglia, per la quale ogni contribuente deve pagare in base alla sua reale capacità contributiva: una No tax area a misura di famiglia che significa non pagare le tasse sul reddito impegnato per la cura e la crescita dei figli, una funzione sociale peraltro resa ‘dovere' dalla Costituzione”.
“Il ministro Tremonti conosce bene il FattoreFamiglia perché lo abbiamo, tra l'altro, presentato ai quattro tavoli di semplificazione fiscale ai quali è stato proprio il ministro a volere il Forum”, evidenzia Belletti. “Nessuna riforma del sistema fiscale sarà veramente giusta, nel nostro Paese, se non riconoscerà i carichi familiari. La riduzione del numero di aliquote o l'aumento dell'Iva - conclude Belletti - sono tutte proposte potenzialmente decisive: ma senza una equità familiare qualunque progetto di riforma resterà inevitabilmente zoppo ed iniquo”.
Sir

FISCO, BELLETTI (FORUM): SENZA EQUITÀ FAMILIARE RIFORMA ZOPPA ED INIQUA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento