Italia
stampa

TRATTA: RELIGIOSE, IN ITALIA DAL 2000 AD OGGI AIUTATE 3500 NIGERIANE

Parole chiave: tratta (25), religiosi (67), immigrati (728)

In Italia, dal 2000 ad oggi, le religiose hanno aiutato 3500 donne nigeriane coinvolte nella tratta a scopo di sfruttamento sessuale. Le cifre sono state date durante il congresso in corso a Roma fino al 18 luglio “Religiose in rete contro la tratta delle persone”, della Uisg (Unione internazionale superiore generali) e dell'Oim (Organizzazione internazionale migrazioni). “I trafficanti sono organizzati a livello transnazionale e noi dobbiamo porci allo stesso livello per contrastarli”, ha affermato suor Eugenia Bonetti, missionaria della Consolata. In Italia sono 250 le suore che lavorano in 110 progetti di assistenza e recupero. Le procedure per far uscire le donne dalla tratta sono complesse: il primo contatto avviene di notte, in strada, dove decine di religiose sono presenti senza clamore e con grande efficacia. Quindi le donne entrano in un primo centro che si occupa della protezione immediata; poi vengono accolte in famiglie o in centri sicuri. Quindi vengono aiutate per i documenti, in collaborazione con le ambasciate dei Paesi di origine. Segue la preparazione professionale e l'assistenza psicologica e spirituale, prima di mettere a punto un piano di rientro nel Paese di origine. “In moltissimi casi – ha evidenziato suor Bonetti – sono stati i bambini a salvare le mamme, dando loro la forza di uscire dal circolo vizioso di questa moderna, ignobile e nascosta forma di schiavitù”.
Sir

TRATTA: RELIGIOSE, IN ITALIA DAL 2000 AD OGGI AIUTATE 3500 NIGERIANE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento