Italia
stampa

Terremoto: Unitalsi, il 19 agosto in marcia silenziosa e in preghiera ad Amatrice

L’Unitalsi in marcia silenziosa e in preghiera sui luoghi del terremoto con lo slogan Ama-Amatrice, con il cuore vicino alle comunità di Amatrice, Norcia e Cascia dove i volontari dell’Associazione hanno prestato il loro servizio.

Percorsi: Terremoti - Unitalsi
Amatrice devastata dal terremoto (Foto Sir)

A quasi un anno dal terribile terremoto che ha distrutto interi paesi del Centro Italia, il vescovo di Rieti mons. Domenico Pompili ha accolto la proposta dell’Unitalsi di realizzare una marcia silenziosa nel comune di Amatrice. Sabato 19 agosto, alle 10, più di 150 volontari Unitalsi che hanno prestato servizio ad Amatrice, Norcia e Cascia, il presidente nazionale Antonio Diella e il consiglio direttivo si troveranno ad Amatrice per una marcia silenziosa. «Un momento di cordoglio – spiega Diella – innanzitutto per le famiglie che, con la perdita dei propri cari, hanno pagato il tributo più alto e per tutte quelle che hanno perso la casa, nonché il lavoro per le innumerevoli attività ridotte in macerie». L’iniziativa sarà occasione per stringersi nuovamente attorno alla popolazione colpita dal sisma nell’accorato appello alle istituzioni affinché non pesino sui terremotati i tempi della ricostruzione.

La giornata inizierà al Centro don Minozzi, dove i volontari hanno svolto il proprio servizio in supporto al Punto di primo soccorso dell’Usl i Rieti. La marcia avrà inizio con don Savino D’Amelio, parroco di Amatrice, che guiderà i presenti davanti al cimitero. Alle 12 mons. Pompili celebrerà la Messa nella nuova chiesa che sarà animata dalla sottosezione dell’Unitalsi di Rieti. Non mancherà un gesto di devozione alla Vergine ed un pensiero anche per i bambini delle scuole di Amatrice.

Terremoto: Unitalsi, il 19 agosto in marcia silenziosa e in preghiera ad Amatrice
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento