Toscana
stampa

Firenze. «Unity in diversity», Nardella: a pontefice documento sindaci

«Domani, in Vaticano, consegneremo al Santo Padre un documento che stiamo definendo in queste ore». Si tratta, come spiega il sindaco di Firenze Dario Nardella, del testo con cui si chiuderà la prima giornata di «Unity in diversity», la convention internazionale dei sindaci in corso a Palazzo Vecchio e che domani si sposterà a Roma. 

Parole chiave: Dario Nardella (42)
Unity in diversity: Sindaci in Palazzo Vecchio (Foto Dire)

«Abbiamo infatti visto in Papa Francesco - aggiunge il primo cittadino - un interlocutore importante su temi come il cambiamento climatico, l'integrazione, lo sviluppo sostenibile e la pace. Ma anche in omaggio allo spirito di dialogo interreligioso e interculturale che anima tutto l'esercizio».

In questo documento finale, prosegue Nardella, «non potrà mancare un'offerta e un appello a un ruolo più attivo da parte dei sindaci del Mediterraneo e del mondo, perché nei modi che verranno ritenuti più opportuni possano dare il loro fondamentale contributo alla soluzione delle grandi sfide che dobbiamo affrontare, tutti insieme».

I sindaci, infatti, «possono essere la chiave di lettura di una politica che riscopre dei valori veri e che trova nuova credibilità trai cittadini, in un periodo in cui purtroppo i cittadini si stanno allontanando sempre di più dalla politica e dalle istituzioni democratiche».

Nardella, inoltre, lancia nel suo intervento l'idea di «creare un board permanente o anche una associazione di tutte le città che hanno aderito fin dal 2015 ad Unity in Diversity, visto che è importante dare continuità al nostro lavoro e ottenere sempre più ascolto dalle organizzazioni internazionali e dai governi nazionali».

Fonte: Agenzia Dire
Firenze. «Unity in diversity», Nardella: a pontefice documento sindaci
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento