Toscana
stampa

Le donne in uniforme fanno carriera? Se ne parla domani in Consiglio regionale

Il 14 marzo si terrà a Firenze in via Cavour, 18 presso Palazzo Bastogi sede del consiglio regionale della Toscana, il convegno «Esistenze con-divise» sul tema della presenza e del ruolo delle donne nelle forze armate e di polizia, organizzato dal Consiglio Regionale della Toscana, in collaborazione con PSAGroup, con la partecipazione del Sindacato Autonomo di Polizia, Il Cerchio Blu e International Police Association.

Percorsi: Famiglia - Militari - Regione

L’iniziativa, progettata da «PSAGroup» e dalla piattaforma web «Il Cerchio Blu» è realizzata grazie al contributo del Consigliere Regionale Marco Carraresi, vedrà come relatori: Massimo Rosa e Bianca Maria Landi (Corpo Forestale Stato), Stefania Pierazzi (Polizia di Stato), Roberta Sorrentino e Maila Venturi (Marina Militare), Antonia Turco (Aeronautica) Roberta Cozzolino e Angela Pepe (Arma dei Carabinieri), Antonella Manzione (Comandante Polizia Municipale Firenze), oltre a Danilo Levote (PSAgroup), Graziano Lori,  Stefania Bartoli e Cristina di Loreto (Il Cerchio Blu), Sergio Bedessi (Comandate Polizia Municipale Campi Bisenzio), Michela Ravarini (Accademia «Il Sigillo»).

Attraverso le testimonianze delle donne in uniforme, si rifletterà sugli aspetti della vita quotidiana, familiare e sociale delle donne che hanno scelto per la propria esistenza una professione al servizio della collettività e della nazione, comprese le opportunità di sbocco occupazionale e di avanzamento in carriera in questi ambiti caratterizzati spesso come esclusivamente maschili.

Fonte: Comunicato stampa
Le donne in uniforme fanno carriera? Se ne parla domani in Consiglio regionale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento