Toscana
stampa

Misericordie, la confraternita di Montemurlo compie 90 anni

La Confraternita della Misericordia di Montemurlo compie 90 anni. Il prestigioso traguardo sarà celebrato con tre giorni di iniziative all’insegna della tradizione e anche del divertimento.

Confratelli della Misericordia di Montemurlo

Si comincia venerdì 22 settembre con la Festa della Birra, che dalle ore 20 animerà i giardini della Confraternita. Il menù prevede stinco di maiale, salsicce alla bavarese, prosciutto arrosto e una ottima selezione di birre di Monaco. L’apertura vera e propria della Festa però è all’insegna della cultura. Sempre venerdì, alle 19,30, verrà inaugurata nella sede di via Contardi la galleria d’arte permanente con i dipinti degli artisti che hanno partecipato al progetto Gamot, dedicato ai giovani pittori montemurlesi e toscani.

Sabato 23 serata a tema a base di fish and chips in stile britannico, ma non mancherà l’italianissima frittura di mare. Entrambe le serate saranno allietate con musica dal vivo e ballo liscio a partire dalle 21,30.

Domenica 24, la ricorrenza sarà celebrata all’interno della Messa festiva parrocchiale delle ore 11, durante la quale ci sarà la cerimonia di vestizione per ventisei nuovi confratelli. Dopo il saluto dei vertici dell’associazione e la premiazione dei volontari benemeriti che nel corso degli anni si sono distinti per la dedizione al servizio, si terrà il tradizionale pranzo offerto a tutti i confratelli nei locali della Confraternita.

La Misericordia di Montemurlo si prepara così a vivere nuovi appuntamenti di festa dopo la buona riuscita dalla 32° edizione della Sagra dell’uva, chiusasi due settimane fa con punte di quattrocento presenze a sera. Notevole è stato anche l’afflusso di persone che sabato 9 settembre si sono recate a donare il sangue presso la locale sezione della Fratres, presente nella sede della Confraternita. Quel giorno il numero dei nuovi donatori è aumentato del 30%.

La storia. Il sodalizio della Misericordia nacque a Montemurlo nel 1927 grazie alla volontà di mons. Paolino Contardi, allora pievano. Il sacerdote, che guidò la comunità per quarant’anni, fu promotore di molte felici intuizioni, tra queste la decisione di costruire l’attuale chiesa del Sacro Cuore, spostando la sede parrocchiale in pianura, anticipando così una scelta che avrebbe assecondato il futuro industriale e artigiano del paese.

Mons. Contardi dette così vita alla prima Confraternita montemurlese insieme ad altri nove parrocchiani. Da allora la Misericordia è attiva nel settore dei servizi sociali alla persona, nell’attività ambulatoriale, nell’assistenza caritativa e ricreativa. Grazie a squadre di volontari formati al ruolo la sezione compie attività di emergenza urgenza in ausilio del 118.

Fonte: Comunicato stampa
Misericordie, la confraternita di Montemurlo compie 90 anni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento