Toscana
stampa

Misericordie toscane: si conclude la missione in Moldavia. Le famiglie ucraine arrivate già a Firenze, saranno accolte a Siena

E’ già arrivato in Toscana il mezzo della Misericordia di Castelfiorentino con a bordo due mamme e quattro bambini ucraini soccorsi nell’ambito della missione che la Federazione delle Misericordie della Toscana ha portato a termine in Moldavia. 

Accoglienza profughi ucraini

Il convoglio, partito da Firenze sabato scorso ha portato a Chisinau 34 pallets di aiuti umanitari (generi di prima necessità, medicinali, abiti per bambini, alimenti non deperibili); poi un furgone della Misericordia di Castelfiorentino ha preso a bordo due famiglie ucraine che avevano trovato rifugio in Moldavia ed è rientrato, più velocemente possibile, in Italia, arrivando stamani alle 9.30 a Firenze, mentre il tir che aveva trasportato la gran parte dei materiali, più lento, arriverà probabilmente domani.

I rifugiati hanno fatto tappa all’hub allestito dalla protezione civile alla Mercafir di Firenze, dove sono stati espletati gli adempimenti burocratici e sanitari, con il tampone anticovid, risultato per tutti negativo. Poi sono ripartiti, sempre con i volontari di Castelfiorentino a cui si è unito anche un mezzo della Misericordia di Poggibonsi, per Siena, dove saranno ospitati in una struttura messa a disposizione dal Comune di Siena, che si occuperà anche dell’accoglienza nelle prossime settimane.

La Federazione regionale delle Misericordie della Toscana aveva allestito questa missione, che di fatto è la più lunga fin qui condotta dalle Misericordie (oltre 2200 km), in stretta collaborazione con l’Ambasciata moldava di Roma, grazie all’interessamento del Console onorario della Repubblica di Moldavia a Firenze, dottor Alessandro Signorini.

Fonte: Comunicato stampa
Misericordie toscane: si conclude la missione in Moldavia. Le famiglie ucraine arrivate già a Firenze, saranno accolte a Siena
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento