Toscana
stampa

Terremoto, inaugurato in Toscana il modulo farmacia della Croce Rossa

Grazie all’impegno e all’attività del comitato Regionale della Croce Rossa sarà possibile organizzare il trasferimento del modulo che permetterà alle popolazioni colpite dal terremoto nel Centro Italia di avere ancora un punto di riferimento importante come quello della farmacia cittadina.

Percorsi: Sanità - Terremoti - Toscana
Parole chiave: Croce Rossa (9)
Il mezzo speciale della Croce Rossa

L’iniziativa, a favore dei territori nel teramano, rientra nelle attività del progetto P.A.S.S, il trasferimento di Postazioni Assistenziali Socio Sanitarie caratterizzato sia da strutture fisse realizzate su moduli abitativi e/o prefabbricati e tende, sia da strutture mobili. Tra quest’ultime, la struttura modulare adibita a farmacia permetterà, in particolar modo, di espandere l'assistenza ad altri campi ed avvicinare l’utenza.

Il sostegno al progetto nasce per dare attuazione concreta all’impegno, sempre in prima linea, della Croce Rossa e riflette l’intenzione di Molteni Farmaceutici, sviluppata su iniziativa dei dipendenti della casa farmaceutica fiorentina, di dare un contributo alle attività di soccorso nelle zone colpite dal sisma.

L’inaugurazione è prevista alle ore 13.00 nella giornata di domani presso la sede storica di Molteni Farmaceutici, a Scandicci, dove dipendenti e dirigenza taglieranno il nastro inaugurale alla presenza del Sindaco e delle Istituzioni. Tra i presenti Piero Paolini, Referente Regionale per le maxiemergenze e per il sistema P.A.S.S e Francesco Caponi, Presidente Regionale della Croce Rossa, che hanno da subito sviluppato la sinergia tesa ad orientare il progetto e la pianificazione dell’intervento.

Fonte: Comunicato stampa
Terremoto, inaugurato in Toscana il modulo farmacia della Croce Rossa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento