Toscana
stampa

UNESCO, MONS. FOLLO (SANTA SEDE): EDUCAZIONE INTEGRALE PER UN AUTENTICO SVILUPPO DELLA PERSONA

Percorsi: Mondo

Educazione integrale della persona, riconoscimento del fatto religioso nella sfera pubblica, sviluppo delle città e protezione dell'ambiente: questi i temi al centro dell'intervento che mons. Francesco Follo, osservatore permanente della Santa Sede presso l'Unesco, ha pronunciato il 22 ottobre durante la 34ª sessione della Conferenza generale Unesco in corso a Parigi. Nel suo discorso, diffuso oggi dalla Sala stampa vaticana, mons. Follo avverte che “occorre inserire l'educazione dei giovani e degli adulti tra le priorità della comunità internazionale”, poiché “si tratta di uno degli aspetti essenziali della promozione delle persone e dei popoli, così come dello sviluppo della cultura e della pace”. Particolare attenzione va riservata “al continente africano” dove “è ancora elevato il numero di persone, soprattutto giovani e bambini, prive di accesso all'istruzione primaria”. “Nulla cambierà realmente nel nostro mondo – è l'avvertimento di mons. Follo - se non verrà garantito a tutti l'accesso ad un sistema educativo di qualità”. Per l'osservatore vaticano “l'educazione deve essere integrale”; “non solo intellettuale, ma anche umana e morale” perché “lo sviluppo autentico della persona” si può conseguire solo “nel riconoscimento dell'essere integrale e della dignità di ciascuno”.
Sir

UNESCO, MONS. FOLLO (SANTA SEDE): EDUCAZIONE INTEGRALE PER UN AUTENTICO SVILUPPO DELLA PERSONA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento