Vita Chiesa
stampa

CCEE: NASCE OSSERVATORIO SU INTOLLERANZA E DISCRIMINAZIONE DEI CRISTIANI IN EUROPA

Parole chiave: ccee (166), cristiani perseguitati (551)

(Zagabria) - Nasce l'Osservatorio sull'intolleranza e la discriminazione dei cristiani in Europa. A darne l'annuncio è stato questo pomeriggio il card. Péter Erdő, Arcivescovo di Esztergom-Budapest e Presidente del Ccee, aprendo a Zagabria, l'assemblea plenaria del Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (CCEE). Il cardinale ha spiegato che la decisione di istituire questo Osservatorio nasce con l'obiettivo di “promuovere una maggiore presa di coscienza delle forme d'intolleranza e di discriminazione che alcuni cristiani in Europa subiscono”. “Questo osservatorio – ha subito precisato -, non vuole essere uno strumento di polemica, ma un aiuto per creare una società più rispettosa della libertà religiosa, più capace anche di capire e di accettare sia le proprie radici sia la realtà plurale attraverso una sana laicità. In definitiva, si tratta, da una parte, di un aiuto all'evangelizzazione moderna, e dall'altra, di un aiuto allo sviluppo per un'autentica democrazia basata sull'uguaglianza nel nostro continente. La vera libertà religiosa - come dice Giovanni Paolo II - è un diritto centrale, è un indicatore per la condivisione di tutti gli altri diritti. Dove sono possibili campagne di odio collettivo contro una comunità religiosa o un gruppo etnico, domani saranno possibili anche contro altri gruppi”.
Secondo il cardinale, l'Europa “attraversa oggi una crisi di identità”. Ed ha aggiunto: “Quando si vuole negare ad ogni costo l'esistenza di Dio, come alcuni gruppi cercano di fare, si finisce sempre per negare la possibilità di fondare la vita e le strutture sociali in qualcosa di saldo, che non si basa semplicemente sul parere di alcuni o l'apparente consenso momentaneo di alcuni deputati”. “Purtroppo la situazione non è per niente facile per quei numerosi cristiani che cercano con la loro vita di testimoniare la fede e la speranza che abita in loro, anche attraverso un modello di vita che spesso diventa anche una sfida per gli altri”. L'Osservatorio nasce quindi per sensibilizzare le persone rispetto all'esistenza di questi casi di discriminazione dei cristiani in Europa. L'iniziativa era stata annunciata qualche tempo fa sull'ultimo numero di “Litterae Communionis”, in cui si apprende che il Ccee ha deciso di sostenere il lavoro dell'Osservatorio sull'intolleranza e la discriminazione contro i cristiani in Europa realizzato a Vienna dall'Agenzia Kairós Consulting. Il vescovo nominato dalla Presidenza Ccee per coordinare il progetto è mons. Andràs Veres, Vescovo di Szombathely (Ungheria). Esiste anche un sito: www.intoleranceagainstchristians.eu
Sir

CCEE: NASCE OSSERVATORIO SU INTOLLERANZA E DISCRIMINAZIONE DEI CRISTIANI IN EUROPA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento