Altre notizie

La scelta politica di Mattarella per il Quirinale appare come un suggello al sogno moroteo di un bipolarismo in grado di superare le angustie della politica del suo tempo e di prefigurare una divisione fra progressisti (tra i quali lui si annoverava) e i conservatori. Una linea di cultura politica e di politica culturale che fu drammaticamente stroncata dalla violenza brigatista.

Dodici presidenti della Repubblica per tredici mandati dal 1946 ad oggi, 31 gennaio, data di elezione di Sergio Mattarella al Colle. Da Enrico De Nicola all'ex giudice della Corte Costituzionale - tra presidenti provvisori, malati, dimissionari, eccezionalmente rieletti ed elezioni al primo scolpo o dopo decine di scrutini o condizionate da drammi come l'assassinio di Giovanni Falcone - sono stati sessanta anni ricchi di colpi di scena.

Un grande compito affidato da Papa Francesco alle persone consacrate. Nel tempo del disorientamento e della paura occorrono luoghi abitati dalla speranza come accadde nei momenti più bui della storia europea occidentale e orientale: conventi e monasteri formarono una diga contro l'odio, l'orrore, la disperazione. Contemplazione e solidarietà, sorgente di nuova umanità.

«Il coraggio paga. Le riforme vanno avanti». Matteo Renzi ha incassato martedì scorso il via libera al Senato del suo Italicum, anche se la riforma ha subito diversi cambiamenti rispetto alla versione originale. È stato l'ultimo atto parlamentare frutto del «patto del Nazareno», prima dello strappo renziano sul candidato per il Quirinale. 

La XXXVII Giornata per la vita assume una connotazione particolarmente dolorosa pensando alle tante vittime della furia omicida scatenata, fin dai primi giorni di questo nuovo anno, da bande sanguinarie di integralisti islamici, che nulla hanno a che vedere con l’ispirazione religiosa autentica dell’islamismo.

Mpv - Vita

In un suo articolo di qualche tempo fa l’economista Giacomo Vaciago ebbe a ricordarci che era giunta l’ora di pensare alle buone ragioni della Cancelliera Merkel. Era il tempo del governo Monti, quando infuriava nel nostro paese il neo-germanesimo bocconiano. Venne poi il governo Letta e, dopo, il governo Renzi: il neo-germanesimo è stato messo in discussione per far posto a un atteggiamento di politica economica orientato verso la crescita.

Archivio & Documenti

In questo anno particolare in cui siamo chiamati ad approfondire la nostra fede, arriva dai vescovi della Toscana un documento per incoraggiare i credenti, ma anche per «chi cerca la verità con cuore sincero». Monsignor Mario Meini ce ne illustra il testo, allegato questa settimana al settimanale Toscana Oggi.

Mostre

Amedeo Modigliani et ses amis

da Venerdì, 03 Ottobre 2014 ore 00:00 a Domenica, 15 Febbraio 2015 ore 00:00 Mostre

Signorini, Fattori, Lega e i Macchiaioli

da Venerdì, 21 Novembre 2014 ore 00:00 a Lunedì, 06 Aprile 2015 ore 00:00 Mostre

I tesori della Collezione Buccellati

da Martedì, 02 Dicembre 2014 ore 00:00 a Domenica, 22 Febbraio 2015 ore 00:00 Mostre

La Grande Guerra di Lorenzo Viani

da Sabato, 06 Dicembre 2014 ore 00:00 a Domenica, 01 Marzo 2015 ore 00:00 Mostre

Raffaello Isola (1897-1955)

da Giovedì, 18 Dicembre 2014 ore 00:00 a Sabato, 14 Marzo 2015 ore 00:00 Mostre

Non è una mostra per tutti

da Sabato, 20 Dicembre 2014 ore 00:00 a Giovedì, 31 Dicembre 2015 ore 00:00 Mostre

Fragilità e costrizione: viaggio nella storia di Maggiano

da Mercoledì, 28 Gennaio 2015 ore 11:30 a Sabato, 07 Febbraio 2015 ore 18:30 Mostre

Evolution - M. Butterfly

da Domenica, 15 Febbraio 2015 ore 00:00 a Domenica, 03 Maggio 2015 ore 00:00 Mostre

vedi tutti gli eventi

Lettere al Direttore